Verona, ad Aciglobal s.p.a. la concessione per il servizio di car sharing

E’ stata affidata per 5 anni in via provvisoria ad Aciglobal s.p.a. la concessione per il servizio di car sharing nella città di Verona. Lo ha comunicato l’assessore alla Mobilità Enrico Corsi, aggiungendo che ora prenderanno il via le verifiche di gara, da parte degli uffici comunali, che dureranno circa un mese, al termine delle quali l’aggiudicatario avrà massimo 180 giorni per dare il via al servizio.

“Sulla base delle esperienze maturate in altre città, l’Amministrazione comunale si è orientata verso sistemi innovativi di car sharing – ha spiegato l’assessore – in particolare è stato scelto per il bando in pubblicazione il sistema a “flusso libero” (sull’esempio di Milano). Tale sistema non prevede ne’ vincoli di prenotazione della vettura ne’ del luogo di sosta, con possibilità di lasciare l’auto in un punto diverso da quello di prelievo, poiché è consentito prelevare e consegnare l’auto in qualsiasi punto all’interno di un perimetro definito”.

Con il servizio di car sharing sarà consentito inoltre: l’accesso illimitato alla Z.T.L. e la sosta nelle aree delimitate dalle strisce blu a pagamento a titolo gratuito, con ulteriori 26 stalli dedicati; l’accesso gratuito alle piazzole dedicate in prossimità dei parcheggi “Centro”, “Cittadella”, “Stazione Porta Nuova” e “Piazzale Stefani”; la possibilità di lasciare gratuitamente l’autovettura in qualsiasi stallo di sosta (non riservato a particolari categorie di utenti – ad es. stalli riservati ad invalidi, autocarri per operazioni di carico e scarico, forze di polizia) all’interno dell’area di copertura del servizio (sarà consentita la sosta sugli stalli riservati ai possessori dei permessi di tipo A, B ed E).

L’iscrizione da parte dell’utenza è obbligatoria. La stessa sarà a titolo gratuito e senza versamento di alcun canone. L’identificazione dell’utente avverrà mediante registrazione gratuita telefonica/informatica al sistema, che assegnerà un codice personale di identificazione PIN.

È previsto un piano tariffario, con tariffe differenziate distinguendo il periodo di tempo in cui l’auto è in sosta da quello in cui l’auto è in movimento. L’offerta presentata prevede come tariffa al minuto in corsa 0,39 €, in sosta 0,05 €.

La tariffa proposta per ogni chilometro in più oltre i 50 chilometri percorsi è di 0,10 € al chilometro. Le auto offerte sono 35, delle quali 10 ad esclusiva trazione elettrica, tutte omologate per 4 persone. Le auto saranno localizzabili tramite un sito internet, telefonicamente e con un’applicazione per smartphone. A cura del soggetto attuatore sarà la realizzazione di almeno 4 zone di ricarica elettrica attrezzate con apposite colonnine in Stazione Porta Nuova, Parcheggio Cittadella (piazzola dedicata), Parcheggio Centro –ex Gasometro (piazzola dedicata), piazzale Stefani (piazzola dedicata).

L’area entro la quale sarà possibile per gli utenti prelevare e restituire l’autovettura comprende la zona delle mura Magistrali – ZTL e centro storico, piazzale XXV Aprile, il piazzale antistante la stazione Porta Vescovo, la prima zona Borgo Trento fino all’Ospedale Maggiore, la prima zona di Borgo Venezia, l’area ex Gasometro-Cimitero monumentale, l’area antistante la Fiera, piazzale Scuro, l’area antistante l’aeroporto Valerio Catullo. In fase di attuazione è prevista, da parte dell’aggiudicatario, una massiccia campagna pubblicitaria ed informativa.

“Dopo il grande successo ottenuto a Verona dal bike sharing – ha concluso Corsi – ci auguriamo che anche il servizio dedicato alle auto possa incontrare l’interesse ed il favore di veronesi e turisti. Il progetto porta la nostra città al livello delle grandi città italiane come Milano e Roma”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verona, ad Aciglobal s.p.a. la concessione per il servizio di car sharing Verona, ad Aciglobal s.p.a. la concessione per il servizio di car sharing ultima modifica: 2014-10-12T02:48:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento