La Spezia, allerta meteo 2 prolungato fino alla mezzanotte di lunedì

Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile informa che la Regione Liguria, in considerazione delle criticità ancora presenti, ha previsto il prolungamento dell’ Allerta 2 fino alla mezzanotte di lunedì 13 ottobre.

A tal fine sono state attivate tutte le procedure previste dal piano comunale di protezione civile in caso di Allerta 2.

Lunedì 13 ottobre sarà pertanto sospesa l’attività didattica nelle scuole in aree a rischio, così come individuate dal piano di bacino vigente

Scuola via Gramsci Maria Adelaide (asilo nido e materna);

Scuola via Bologna (elementare) e Via Ferrara (materna);

Centro di formazione viale Amendola (Maria Ausiliatrice);

Scuola Media Cervi, via Caselli, Favaro

Istituto Piccole Suore Divina Provvidenza (materna) di via Caselli al Favaro

Scuola di via Bragarina (materna);

Scuola in Via Vittorio Veneto San Domenico Di Guzman (materna ed elementare);

Nido di via Tazzoli

Nido e scuola materna di via di Monale.

Inoltre sarà sospesa l’attività didattica degli Istituti superiori Fossati (Bragarina) e Cardarelli (Geometri, via Carducci)

La struttura degli Stagnoni il COC (tel.0187501172) terrà costantemente monitorata l’evoluzione della situazione. Rimarrà aperto fino alla mezzanotte di lunedì 13 ottobre fino al cessato allarme.

Si coglie l’occasione per ricordare le misure di autoprotezione, in particolare per le zone a più alta probabilità di allagamento e in quelle collinari dove più alto è il rischio di frane.

In caso di forti piogge si raccomanda di limitare al massimo gli spostamenti in auto e, per le aree più soggette ad allagamento, di porre paratie a protezione dei locali siti a livello strada.

Per ulteriori dettagli è a disposizione il sito internet www.allertaliguria.gov.it

9 su 10 da parte di 34 recensori La Spezia, allerta meteo 2 prolungato fino alla mezzanotte di lunedì La Spezia, allerta meteo 2 prolungato fino alla mezzanotte di lunedì ultima modifica: 2014-10-11T13:38:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento