San Giovanni Gemini, Mirko Lena uccide Concetta Traina e Angelina Reina poi si impicca

La strage è avvenuta in provincia di Agrigento nella notte tra martedì e mercoledì, come hanno confermato i vicini di casa di via Leopardi. L’allarme è stato dato dal papà del bambino che Concetta Traina accudiva come baby sitter. Insospettito per l’assenza ingiustificata della ventenne, l’uomo ha telefonato invano e ha deciso di recarsi a casa delle donne. Non ricevendo alcuna risposta, ha chiamato il 112.

tre morti in provincia di Agrigento

Mirko Lena si sarebbe introdotto nell’appartamento forzando una porta-finestra. Si sarebbe diretto verso la stanza da letto della fidanzata per compiere il primo omicidio. Anche l’altra vittima era nella sua camera quando è stata uccisa.

L’uomo di 27 anni ha assassinato la sua fidanzata e la madre di lei, poi si è suicidato. Mirko Lena, 27 anni, dopo aver colpito a morte con un arma da taglio Concetta Traina, sua coetanea, e Angelina Reina, 62 anni, sarebbe salito al terzo piano dell’abitazione in cui vivevano le vittime e si è impiccato. Su un muro la scritta. “E’ finito il buio”.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Giovanni Gemini, Mirko Lena uccide Concetta Traina e Angelina Reina poi si impicca San Giovanni Gemini, Mirko Lena uccide Concetta Traina e Angelina Reina poi si impicca ultima modifica: 2014-10-08T15:35:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn2

Lascia un commento