Fiorentina-Inter, i bambini del Centro affidi del Comune hanno accompagnato in campo i calciatori

Grandi emozioni domenica sera, prima della partita Fiorentina-Inter, per i bambini e le bambine del Centro affidi del Comune: guidati dagli assessori al Welfare e allo Sport, Sara Funaro e Andrea Vannucci, i ragazzi hanno calpestato il prato dello stadio Franchi e accompagnato per mano i calciatori in campo Fiorentina-Inter
L’evento è stato promosso dal Centro affidi insieme all’ACF Fiorentina, nell’ambito delle numerose e ricorrenti iniziative di sostegno e diffusione dell’affidamento familiare quale espressione di accoglienza e solidarietà a favore di minori che vivono situazioni di difficoltà familiare sul nostro territorio.
“La serata ha permesso di rinnovare la ormai consolidata collaborazione tra il Centro Affidi e la Fiorentina – hanno detto gli assessori Funaro e Vannucci -, già positivamente sperimentata in occasione di altri eventi promossi dal Comune sull’affidamento familiare, tra i quali la Festa dell’Affido del settembre 2013, il Mese dell’affido del maggio di quest’anno e il concorso annuale tra i ragazzi delle scuole ‘Il Paese dell’arcobaleno’”. “Il sostegno alla partecipazione dei ragazzi alle attività sportive costituisce infatti uno dei principali obiettivi dell’amministrazione comunale – hanno spiegato gli assessori -, che ha promosso per questo da alcuni anni anche alcune specifiche collaborazioni con le società sportive fiorentine, finalizzato a favorire l’inserimento dei bambini e delle bambine seguiti dai servizi sociali nei corsi di avviamento allo sport, quali fondamentali contesti di socializzazione e sviluppo”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Fiorentina-Inter, i bambini del Centro affidi del Comune hanno accompagnato in campo i calciatori Fiorentina-Inter, i bambini del Centro affidi del Comune hanno accompagnato in campo i calciatori ultima modifica: 2014-10-07T19:28:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento