Parco Appennino Lucano e Cfs, intesa per utilizzo elicottero

È stata firmata nei giorni scorsi la convenzione tra il Parco dell’Appennino Lucano e il Corpo Forestale dello Stato che prevede il prosieguo dell’utilizzo di un elicottero del Centro Operativo Aeromobili del CFS nelle attività di lotta agli incendi boschivi, di protezione civile e di monitoraggio ambientale. La convenzione è stata sottoscritta dal Dirigente Vincenzo Fogliano e dal Comandante Regionale CFS Antonio Mostacchi, facendo seguito ad altre pregresse collaborazioni che hanno avuto per oggetto l’utilizzo di aeromobili da impiegare per i medesimi scopi. 

A partire dal giorno 1 ottobre, e fino al 31 di questo stesso mese, decorre la disponibilità per l’Ente Parco di un elicottero AB 412, stazionato presso l’aviosuperficie di Grumento Nova, già utilizzata dal CFS. 

L’utilizzo dell’elicottero, che avviene all’interno del territorio amministrativo dell’Ente Parco, è finalizzato ad attività di monitoraggio ambientale, per la ricerca di eventuali fenomeni di inquinamento ambientale, di fonti che possono esser causa di inquinamento delle acque, di ricognizione per emergenze di protezione civile su aree a rischio idrogeologico e di interventi di emergenza causate dal maltempo, attività, queste ultime, particolarmente importanti in periodi di emergenze meteo come quello autunnale. 

Il presidente del Parco, Domenico Totaro, ha espresso soddisfazione per l’intesa, che “rappresenta la continuità di un importante servizio per la tutela dell’aerea protetta e un apprezzabile esempio di cooperazione con il Cfs. Il servizio di monitoraggio attraverso aeromobile – ha continuato il presidente – è per l’Ente Parco uno sforzo economico ben ripagato dall’importanza che esso riveste per la salvaguardia del territorio e per la sicurezza di quanti, turisti o abitanti del posto, percorrono i luoghi del Parco”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parco Appennino Lucano e Cfs, intesa per utilizzo elicottero Parco Appennino Lucano e Cfs, intesa per utilizzo elicottero ultima modifica: 2014-10-06T19:51:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento