Primi appuntamenti con Tarquinia a porte aperte

“Siti Archeologici all’imbrunire”, “I Luoghi dell’Arte e della Cultura”, “I Colori degli Etruschi”. Tra appuntamenti di rilievo e accattivanti opportunità, parte così la 19ª edizione di “Tarquinia a porte aperte -Un museo nella città”. Questo il programma del primo fine settimana. Domani 27 settembre la prima delle visite di eccezione, organizzate dall’Associazione Culturale Amici delle Tombe Dipinte nel quadro di “Siti Archeologici all’imbrunire”, con “Adone a Gravisca”. A Tarquinia Lido (ore 17,00) gli scavi in corso presso il Santuario greco di Gravisca saranno illustrati dal Prof. Mario Torelli e dal Prof. Lucio Fiorini (attuale direttore degli scavi). Al termine proiezione di video sulla storia di Gravisca e sul mito di Adone. L’evento, come gli altri previsti dagli “Amici delle Tombe Dipinte”, sarà anche funzionale alla raccolta di fondi per la realizzazione di una porta di protezione per la tomba dei Vasi Dipinti. Attesa la partecipazione del Prof. Mario Torelli. Proprio sotto la sua guida e direzione, (Soprintendenza archeologica per l’Etruria Meridionale), furono avviati, nel 1969 gli scavi di Gravisca. Personalità conosciuta in tutto il mondo, non c’è importante Università o istituto di ricerca dove non abbia insegnato o abbia effettuato conferenze, da quelle europee, americane e australiane. Proprio in questi giorni gli è stato assegnato il prestigioso Premio Balzan per l’Archeologia Classica. “Tarquinia a porte aperte – Un museo nella città” nella sua giornata inaugurale prevede l’avvio anche di altre importanti opportunità per la conoscenza del patrimonio architettonico e storico della città anche dal punto di vista medioevale con l’evento “I luoghi dell’arte e della cultura”, visite ad ingresso libero al Torrione detto di “Matilde di Canossa”, alle chiese di Santa Maria in Castello, del Salvatore e di San Giacomo, al Museo della Ceramica della Società Tarquiniense d’Arte e Storia e all’ Archivio Storico Comunale. Per chi volesse intraprendere, invece, un viaggio alla scoperta dei tesori etruschi con itinerari specifici, ci sarà l’evento “I colori degli Etruschi”, a cura dell’Associazione Artetruria, con le visite guidate a pagamento alle Tombe degli Àuguri, delle Pantere e dei Tori, alla Necropoli Scataglini e alla Via dei Principi (Tutti i giorni, compreso il lunedì. Orario: mattina: 10.30 / pomeriggio 15.30 – Per informazioni e prenotazioni: 331.8785257).

“Tarquinia a Porte Aperte – Un museo nella città” è una manifestazione organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Tarquinia in collaborazione con la Regione Lazio, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale, l’Università Agraria di Tarquinia, l’Officina dell’Arte e dei Mestieri “Sebastian Matta”, la Fondazione Cariciv, le Associazioni: Amici delle Tombe Dipinte, Artetruria, Athena Parthenos, La Lestra, Oltrepensiero e la STAS (Società Tarquinia Arte e Storia).

Per informazioni: Ufficio I.A.T. Tel. 0766 849282 – Biblioteca Comunale “Vincenzo Cardarelli” Tel. 0766 849224 – Ufficio Cultura Tel. 0766 849407.

9 su 10 da parte di 34 recensori Primi appuntamenti con Tarquinia a porte aperte Primi appuntamenti con Tarquinia a porte aperte ultima modifica: 2014-09-26T10:09:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento