Napoli, catturato il latitante Arturo Equabile di 24 anni

Si tratta del ventenne che i Carabinieri cercarono di bloccare la sera in cui, al termine di un inseguimento nel Rione Traiano di Napoli, un colpo sparato da un militare dell’Arma uccise il diciassettenne Davide Bifolco. Arturo Equabile stava andando a casa della fidanzata. Lo hanno catturato davanti a un bar di Casoria, in provincia di Napoli.Con lui c’era un giovane dello stesso quartiere, denunciato a piede libero per favoreggiamento.

L’uomo di 24 anni era latitante dal febbraio scorso dopo essere evaso dai domiciliari dove era in attesa di essere giudicato per furto. Da allora si era reso irreperibile. Dovrà rispondere anche dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale per i fatti di Rione Traiano. Per gli investigatori c’era lui in sella allo scooter sul quale si trovava Davide Bifolco, la notte tra il 4 e il 5 settembre. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine fu lui, per cercare di sfuggire alla cattura, a dar vita a uno spericolato inseguimento conclusosi con la morte di Bifolco.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, catturato il latitante Arturo Equabile di 24 anni Napoli, catturato il latitante Arturo Equabile di 24 anni ultima modifica: 2014-09-19T02:25:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn2

Lascia un commento