Vicenza, nove veicoli comunali in vendita offerte entro venerdì 3 ottobre

Il settore provveditorato del Comune di Vicenza ha pubblicato un avviso di alienazione di nove veicoli di proprietà comunale. I prezzi a base d’asta vanno dai 500 euro di un’Alfa Romeo 166 del 2004 con 150 mila chilometri percorsi e alimentazione a gasolio ai 50 euro di uno Scudo Fiat del 1998 a gasolio con 170 mila chilometri.

“La vendita è imposta dalle regole della spending review – spiega l’assessore alle risorse economiche Michela Cavalieri -. Ma va in parallelo alle scelte dell’amministrazione che sta limitando l’uso dei veicoli con l’utilizzo condiviso fra più uffici per aumentare l’efficienza e diminuire i costi. Come in altri casi, la spending review impone tagli che di fatto il nostro Comune sta già applicando con l’obiettivo di spendere meglio per spendere meno”.

I veicoli verranno aggiudicati a chi avrà presentato l’offerta migliore, che dovrà essere presentata in busta chiusaentro le ore 12 di venerdì 3 ottobre 2014 all’ufficio Protocollo del Comune di Vicenza, corso Palladio 98, 36100 Vicenza.

L’apertura delle offerte avverrà in seduta pubblica martedì 7 ottobre 2014 alle 9 nell’ufficio del direttore del Settore Provveditorato in corso Palladio 98.

I mezzi per i quali non sarà stata presentata alcuna offerta o che non verranno aggiudicati saranno ceduti a titolo gratuito alle istituzioni scolastiche o ad altri enti ed associazioni senza fini di lucro che ne avranno fatto richiesta.

Gli automezzi e la relativa documentazione potranno essere visionati all’autorimessa comunale di via Frescobaldi 21 su appuntamento telefonico al numero 0444 291682 o al numero 335 5311902, fino al giorno prima della scadenza per la presentazione delle offerte.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, nove veicoli comunali in vendita offerte entro venerdì 3 ottobre Vicenza, nove veicoli comunali in vendita offerte entro venerdì 3 ottobre ultima modifica: 2014-09-18T05:36:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento