Roma, a Tor Bella Monaca guardia giurata spara alla moglie. Intervenuta la morte cerebrale

Sembra che l’arma, una calibro 9, avesse il colpo in canna. Le condizioni della donna sono disperate. I medici hanno constatato la morte cerebrale. La trentenne è stata trasportata al Policlinico di Tor Vergata dopo essere stata colpita alla testa da un proiettile di un revolver.

A chiamare la polizia è stato il marito che è guardia giurata. “Mi è partito accidentalmente un colpo” avrebbe detto l’uomo agli agenti. Teatro della tragedia, poco dopo le 15, un appartamento di via San Biagio Platani a Tor Bella Monaca. La guardia giurata è ora sotto interrogatorio al commissariato Casilino.

Lascia un commento