Domenica 21 settembre torna Passeggiando per Vicenza – Vieni in città senza la tua auto

Torna la giornata senz’auto di settembre con l’offerta di numerosi appuntamenti per godere della città libera dal traffico. Domenica prossima 21 settembre è infatti in programma “Passeggiando per Vicenza – Vieni in città senza la tua auto” con il divieto di circolazione dalle 9.30 alle 18 per tutti i veicoli a motore, con qualsiasi tipo di alimentazione (esclusi solo i veicoli elettrici), in centro storico e nei quartieri san Pio X, san Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e san Lazzaro.

In viale Roma, inoltre, nel tratto compreso tra piazzale della Stazione e l’uscita dal Park Verdi, il divieto è esteso a tutti i tipi di veicoli (bus esclusi)fino alle 20 (dalle 18 alle 20 chi esce dal parcheggio dovrà svoltare a sinistra), per consentire lo svolgimento delle manifestazioni in programma nell’area di Campo Marzo.

L’orario del blocco della circolazione potrà essere ridotto solo in caso di pioggia persistente.

L’iniziativa – che viene organizzata nell’ambito della Settimana europea della mobilità (15-21 settembre) indetta dalla Commissione europea –, con tutti gli eventi in programma durante l’arco della giornata, è stata presentata oggi a palazzo Trissino dall’assessore alla progettazione e alla sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza assieme agli organizzatori delle varie iniziative. L’evento è infatti organizzato in collaborazione con Amici dei parchi onlus, Circolo Legambiente, Civiltà del verde, Comitato Santa Croce Bigolina, Comitato Oasi Wwf, Cooperativa Sociale Insieme, Girolibero, Italia Nostra e Tuttinbici, ed è sostenuto da Aim Energy, Acque Vicentine, Latterie Vicentine e Velocity.

“L’evento è cresciuto anno dopo anno – ha dichiarato Antonio Dalla Pozza –, al punto che quest’anno abbiamo fatto fatica a mettere in cartellone tutte le proposte che ci sono arrivate dalle diverse associazioni e realtà che parteciperanno. A dimostrazione che sempre più cittadini hanno compreso lo spirito di questa manifestazione, che oramai è diventata una vera e propria festa della città al rientro delle ferie estive. La polizia locale non presidierà i varchi – ha infine precisato l’assessore -, dove invece ci saranno i volontari, ma controllerà nei quartieri il rispetto del blocco del traffico, perchè l’obiettivo è far capire che un altro modo di muoversi in città è possibile”.

Tra gli eventi in programma nell’ambito della domenica ecologica ci saranno innanzitutto la 14esima edizione dellaMarcia delle 7 Porte (alle 9), la seconda camminata d’autunno “Marcia della Riviera Berica” (alle 9) e la prima edizione della Mezza Maratona di Vicenza (alle 9.30).

In piazza dei Signori e piazza delle Erbe, inoltre, si terranno “Le piazze dei sapori” con prodotti tipici dall’Italia. Si potrà salire sulla terrazza della Basilica palladiana e visitare i musei (gratis l’ingresso al Museo naturalistico ed archeologico e al Museo del Risorgimento e della Resistenza). A Campo Marzo dalle 10 alle 18 sono previste le manifestazioni “Passeggiando in fattoria”, “Camminando tra gli sport” e “Vicenza Summer Village” con musica dal vivo.

Sempre dalle 10 alle 18 in piazza Castello ci saranno i gazebo informativi sulla mobilità sostenibile, in piazza Matteotti le visite culturali guidate. Visite guidate, alle 15, anche al Giardino Salvi, dove alle 18 si terrà uno spettacolo teatrale per bambini. A Parco Querini infine sono in programma approfondimenti sulle serre, laboratori didattici per bambini e sull’utilizzo dell’acqua.

In concomitanza con la domenica ecologica culmineranno anche gli eventi di “Vicenza per l’Expo”, organizzati in città dal 17 al 21 settembre, in quanto Vicenza è stata scelta da Anci come città testimonial dell’Expo in Veneto: luoghi differenti della città accoglieranno eventi di varia natura (spettacoli, concerti, lezioni, reading, incontri, workshop, itinerari guidati) legati ai temi dell’Expo (alimentazione, sostenibilità ambientale, salute, turismo, cultura).

Centrobus e autobus urbani gratuiti – Vi.Bicipark di ponte s. Paolo aperto con orario continuato

I centrobus (sia la sosta sia la corsa) e tutte le corse, nelle sole tratte urbane degli autobus, saranno gratuiti. Per tutto il giorno saranno intensificate le corse delle navette dei centrobus che collegano il centro storico con i parcheggi di interscambio Stadio, Cricoli e Dogana. In particolare, la linea 10 da park Stadio a piazza Matteotti dalle 8.30 alle 14 con corse ogni 12 minuti e dalle 14 alle 20.30 ogni 6-8 minuti; la linea 30 da park Cricoli a piazza XX Settembre dalle 8.30 alle 14 con corse ogni 20 minuti e dalle 14 alle 20.40 ogni 8 minuti; la linea 20 da park Dogana a corso Fogazzaro e contra’ Cantarane dalle 8.30 alle 14 con corse ogni 20 minuti e dalle 14 alle 20.40 ogni 8 minuti.

Anche le linee urbane degli autobus saranno gratuite per tutto il giorno e verranno appositamente intensificate: la linea 1 nella tratta via Moneta-Stanga passerà dalle 10 ogni 15 minuti (anziché ogni 30) e al pomeriggio dalle 14 ogni 10 minuti (anziché ogni 20); nel pomeriggio dalle 14 corse ogni 15 minuti (anziché ogni 30) per la linea 5 (Villaggio del Sole-Ospedaletto) e la linea 7 (via Carso-san Pio X).

Sulle strade impegnate dalla Mezza Maratona, infine, dalle 9.30 alle 12.30 circa, i percorsi di tutte le linee e dei servizi centrobus saranno interessati da rilevanti deviazioni, che verranno dettagliate sul sito www.aim-mobilita.it.

In occasione della domenica senz’auto rimane aperto con orario continuato, dalle 8 alle 20, il parcheggio biciclette Vi.Bicipark di ponte San Paolo, dove viene svolto abitualmente anche il servizio marcatura biciclette utile a contrastare i furti.

Chi può circolare

Nell’area vietata alla circolazione, con autocertificazione e in alcuni casi anche con specifica certificazione da esporre nel cruscotto dell’auto in modo visibile, potranno circolare, come al solito, i veicoli dei portatori di handicap, quelli che trasportano malati gravi o persone da sottoporre a terapie, cure, analisi o visite mediche; i mezzi delle persone che assistono ricoverati in luoghi di cura e nei servizi residenziali; i veicoli al seguito di matrimoni, funerali o altre cerimonie religiose; chi deve raggiungere le celle mortuarie; chi deve raggiungere una farmacia di turno all’interno del perimetro (con autocertificazione o ricetta medica); chi accompagna o va a prendere persone alla stazione dei treni o delle corriere oppure va a prendere aerei o navi (con autocertificazione o biglietto); gli ospiti degli alberghi dell’area vietata per quanto riguarda il percorso per-e dalla struttura (con copia della prenotazione) e i loro accompagnatori; i veicoli con targa estera e targa E.E. (escursionisti esteri); quelli dei sacerdoti e ministri di culto per gli adempimenti del proprio ministero; quelli dei direttori e giudici di gara che si stanno recando a una manifestazione; i mezzi con almeno 4 persone a bordo che trasportano atleti che si stanno recando o tornano da una gara; i turnisti residenti o che lavorano nell’area interdetta, con turno non sufficientemente coperto dal servizio di trasporto pubblico.

Potranno inoltre circolare i mezzi dei corpi e servizi di polizia, i mezzi di soccorso e dei medici in servizio di visita domiciliare, i veicoli di paramedici e tecnici ospedalieri o di case di cura in servizio di reperibilità, i mezzi di associazioni che svolgono assistenza sanitaria o sociale, i veicoli che trasportano pasti confezionati per mense e comunità.

Circolazione consentita anche agli autobus di linea, ai bus turistici, ai taxi e alle vetture in servizio di noleggio con conducente, ai mezzi del pronto intervento, a quelli per il trasporto delle derrate deperibili e dei farmaci, ai veicoli a servizio dei mezzi di informazione (con contrassegno esterno o autocertificazione).

Potranno circolare inoltre i veicoli a trazione esclusivamente elettrica (non gli ibridi).

Perimetro dell’area vietata alla circolazione (le strade in grassetto sono percorribili)

Via Ferretto de Ferretti (dalla linea ferroviaria a viale Verona) – viale Verona (dall’altezza del distributore Esso nei pressi di via Sella fino a viale san Lazzaro) – strada Domeniconi – viale san Lazzaro – strada Padana Superiore verso Verona (da viale san Lazzaro a viale del Sole – raccordo Nord Ovest – raccordo Est) – viale del Sole (da strada Padana verso Verona fino a via Brg Granatieri di Sardegna) – via Brg Granatieri di Sardegna (da viale del Sole a via Biron di Sopra) – strada Biron di Sopra (escluso il tratto compreso nell’area interdetta dall’intersezione strada Biron di Sopra/strada Biron di Sotto fino a strada del Pasubio) – strada Pasubio(da via Biron di Sopra a viale Diaz) – viale Diaz (da rotatoria all’Albera fino a viale Dal Verme) – via Divisione Folgore – viale Dal Verme – strada Sant’Antonino (da via Monte Suello a via Cresolella) – strada della Cresolella (il perimetro prosegue fino a via Lago Maggiore, strada compresa all’interno dell’area interdetta congiungendosi con strada Marosticana) – strada Marosticana (da via Lago Maggiore fino a viale Grappa) – via Matteucci – via Chiarini – viale Grappa (da strada Marosticana fino a via Pforzeim, per la sola uscita dal park Cricoli) – via Pforzeim – viale Cricoli (da via Pforzeim a viale Fiume) – viale Fiume – viale Trieste (da via Ragazzi del ‘99 fino alla ferrovia Vicenza – Schio) – strada di Bertesina (da via Quadri a via Moro) – via Moro (fino a strada di Ca’ Balbi) – strada di Ca’ Balbi (da via Moro a viale Camisano) – viale Camisano (da strada di Ca’ Balbi alla ferrovia Milano Venezia) – viale del Risorgimento Nazionale.

Strade percorribili all’interno o prossime al perimetro

Via Fermi – tutta percorribile; via Pieropan (da via Fermi a strada delle Cattane) – raccordi Nord Ovest ed Est di viale del Sole; strada delle Cattane – tutta percorribile; via Btg Val Leogra – tutta percorribile; viale Crispi– tutta percorribile; viale Pecori Giraldi (da via Legione Antonini a rotatoria all’Albera); viale Dal Verme – tutta percorribile; viale Diaz – tutta percorribile; strada Sant’Antonino – tutta percorribile; strada della Cresolella – tutta percorribile; strada Marosticana – tutta percorribile; viale Fiume – tutta percorribile; via Ragazzi del ’99 – tutta percorribile; viale Astichello – nel tratto compreso tra via Ragazzi del ’99 fino a via Baden Powellcompresa; viale Trieste – percorribile dall’intersezione con via Quadri verso Treviso; via Quadri – tutta percorribile; strada di Bertesina – tutta percorribile; via Spalato – tutta percorribile; viale Trissino – da viale della Pace a via Bassano; via Bassano – tutta percorribile; viale della Pace – percorribile da viale Trissino fino all’intersezione con viale Camisano; viale Camisano – tutta percorribile; via Vittime Civili di Guerra – tutta percorribile; via dello Stadio – percorribile da via Bassano alla Riviera Berica; via Gallo – tutta percorribile; via Oliva – tutta percorribile; Borgo Berga – tutta percorribile; viale Risorgimento Nazionale – tutta percorribile.

Controlli e sanzioni

Durante la fascia oraria in cui è in vigore il blocco, i varchi saranno presidiati da volontari della protezione civile, degli alpini e nonni vigile, il cui contributo è indispensabile per la realizzazione di un’iniziativa di questa portata. Gli agenti della polizia locale pattuglieranno la città per garantire il rispetto dell’ordinanza. Chi ignora il divieto è soggetto a una sanzione amministrativa da 84 euro a 335 euro.

Informazioni

La mappa dell’area interdetta, il modulo di autocertificazione e l’ordinanza sono pubblicati su questo sito nellasezione “In evidenza”. Per ulteriori informazioni rivolgersi al settore Ambiente e tutela del territorio (0444 221580 –ecologia@comune.vicenza.it) o all’Ufficio relazioni con il pubblico – Urp (0444 221360 ) o al comando della polizia Locale (0444 545311 ).

Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è attiva 24 ore su 24 al numero 0444 222324 .

Il programma delle iniziative

In occasione della domenica senz’auto sono numerose le proposte per vivere la città in modo più ecologico.

Musei e monumenti

Ingresso gratuito al Museo naturalistico ed archeologico di S. Corona (dalle 9 alle 17, ultimo ingresso alle 16.30) e al Museo del Risorgimento e della Resistenza (dalle 9 alle 13 e dalle 14.15 alle 17).

Saranno inoltre visitabili (a pagamento) la terrazza e la loggia della Basilica palladiana (dalle 10 alle 24, ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura), il Teatro Olimpico e la pinacoteca di palazzo Chiericati (dalle 9 alle 17 – 3 euro il biglietto, gratis per i ragazzi fino ai 14 anni), il Museo diocesano (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18), le Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari (dalle 10 alle 18, ultimo ingresso alle 17.30) e il Palladio Museum – Cisa (dalle 10 alle 18), questi ultimi con ingresso a 3 euro, gratis fino ai 14 anni.

Campo Marzo

Per tutto il giorno, dalle 10 alle 18, Campo Marzo sarà “invaso” da associazioni e gruppi che partecipano alla sesta edizione di “Camminando tra gli sport” e che proporranno esibizioni di attività sportive con la possibilità di effettuare prove. Inoltre si potranno raccogliere informazioni per la stagione sportiva che sta per iniziare.

Ritornerà anche l’iniziativa, a cura di Latterie Vicentine, “Passeggiando in fattoria” dalle 10 alle 18 sul lato di viale dell’Ippodromo. Alle 10.30 e alle 15 si potrà assistere ad una dimostrazione di produzione casearia, mentre alle 11 si terranno laboratori per bambini e ragazzi. Alle 12 aprirà lo stand gastronomico, mentre alle 14 si proseguirà con animazione e giochi per bambini. Alle 14.30 invece si terranno altri laboratori di fattorie didattiche, mentre per tutta la giornata saranno a disposizione giochi gonfiabili per bambini, possibilità di giri a cavallo e in carrozza e degustazione di prodotti gastronomici (latte, yogurt, formaggi).

Dalle 18 infine l’associazione culturale Il Fiero proporrà musica dal vivo nell’ambito di Vicenza Summer Village.

Giardino Salvi

Ad arricchire la giornata senz’auto ci sarà anche la 14esima edizione della “Marcia delle 7 porte” (con partenza alle 9 dall’ex scuola Giusti), organizzata dagli Amici di viale Trento, Comitato pro loco san Bortolo, Associazione Vivi Vicenza, Gruppo culturale “La Rua”. La camminata non competitiva di circa 8 chilometri attraversa la Vicenza antica con soste nelle 7 porte medievali per l’illustrazione degli storici manufatti (cell. 339 2768692 –www.lamarciadelle7porte.it).

Alle 15 l’associazione Amici dei parchi propone la cartellinatura delle essenze arboree, con visite guidate al roseto ornamentale-didattico per il riconoscimento delle principali famiglie di rose evidenziate da cartelli rifatti per l’occasione.

Alle 18 si terrà lo spettacolo teatrale per bambini “Ehi, sei sempre in ritardo!” nell’ambito della rassegna “Il giardino di Alice” (ingresso 2 euro).

Piazza Castello

Dalle 10 alle 18 saranno a disposizione numerosi gazebo informativi curati da Aim Mobilità, con l’esposizione di un autobus ecologico, Cicletica, con laboratorio di ciclofficina di strada, Girolibero di Zeppelin, con servizio di noleggio gratuito di biciclette (15 mezzi a disposizione, per cauzione il documento d’identià), Cooperativa sociale Insieme, con esposizione e dimostrazioni di veloci riparazioni bici eseguite gratuitamente al momento, Tuttinbici-Fiab, Velo-City, con esposizione bici elettriche, Wwf e Legambiente.

Piazza dei Signori

Il “salotto” della città sarà tutto il giorno occupato dagli stand della manifestazione “Le piazze dei sapori” con i prodotti tipici dall’Italia.

Piazza Matteotti

Dalle 10 alle 18 l’associazione Italia Nostra di Vicenza sarà presente con un gazebo informativo e per visite guidate culturali.

Ponte san Paolo

Alle 15.30 i professori Franco Barbieri e Massimo Negri dell’associazione Italia Nostra di Vicenza guideranno gli interessati a una visita che andrà da contra’ Pigafetta a contra’ Mure Pallamaio.

Contra’ Pescaria

Alle 11.15 e alle 14.15 partirà la parata degli sbandieratori di Montagnana.

Parco Querini

Alle 9.30 parte da viale Rumor (dove è previsto anche l’arrivo) la prima edizione della Mezza Maratona di Vicenzaorganizzata dall’associazione Atletica Vicentina sulla lunghezza dei 21,097 chilometri lungo il centro storico e nei principali quartieri cittadini.

Dalle 15.30 alle 18 Acque Vicentine distribuirà gratuitamente acqua potabile naturale e gassata e proporrà laboratori didattici sull’acqua per bambini e famiglie.

Dalle 16 alle 18, nell’ambito del progetto europeo “Urban water footprint”, si terrà un laboratorio sulle buone pratiche per migliorare l’impronta idrica della città, con consigli sull’adozione di accorgimenti e buone abitudini per un consumo consapevole dell’acqua.

L’associazione Civiltà del Verde proporrà alle 15 l’allestimento “Le serre del Parco Querini: passato, presente futuro”, laboratori didattici per bambini sull’acqua con semi, bulbi, fiori di carta (“Facciamo fiorire le serre del parco Querini”), mentre alle 16.30 proporrà la visita guidata al tempietto e alle serre.

9 su 10 da parte di 34 recensori Domenica 21 settembre torna Passeggiando per Vicenza – Vieni in città senza la tua auto Domenica 21 settembre torna Passeggiando per Vicenza – Vieni in città senza la tua auto ultima modifica: 2014-09-16T02:15:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento