Aim Energy e Città della Speranza insieme per celebrare i primi vent’anni di attività

Un libro, ma anche incontri formativi nelle scuole superiori, momenti di sensibilizzazione sul tema della ricerca oncologica, un accordo di collaborazione con uno tra i maggiori esperti di nanotecnologie, e uno stretto rapporto di collaborazione con Aim Energy. Sono queste le principali novità che la presidente della Fondazione Città della Speranza, Stefania Fochesato, ha annunciato presso la sede di Aim, affiancata dall’Amministratore unico di Aim Energy Otello Dalla Rosa, per celebrare i 20 anni di attività della realtà che ha le proprie radici a Malo, ma che opera a Padova attraverso l’Istituto di Ricerca Pediatrico ospitato nella celebre e futuristica struttura comunemente conosciuta come la “Torre della ricerca”.
La presidente Fochesato ha ricordato rapidamente le importanti tappe che hanno illuminato il percorso di questi primi 20 anni di ricerca e cura delle neoplasie infantili; le fondamentali collaborazioni con la Regione Veneto, l’Università di Padova e l’Azienda Ospedaliera di Padova che hanno portato l’istituto di Ricerca Pediatrica ad essere uno tra i più quotati e specializzati a livello europeo, tanto che sono numerosi i ricercatori che chiedono di poter partecipare ai progetti di ricerca avviati a Padova. Naturalmente, tutti questi risultati sono stati ottenuti, ha sottolineato Stefania Fochesato, grazie all’instancabile e generosa dedizione di migliaia di volontari, donatori, professionisti, amministratori e medici, tutti animati da una grande passione che ha portato ad ottenere una altissima percentuale di successo sulle neoplasie infantili.
Questo percorso di crescita ovviamente continuerà anche nei prossimi anni, mentre nell’immediato, per celebrare la data del 16 dicembre di 20 anni fa, giorno nel quale i fondatori hanno apposto la propria firma all’atto costitutivo della Fondazione, è in programma una articolata serie di iniziative che prevedono, tra l’altro, la pubblicazione di un libro di memorie e di testimonianze di quanti hanno visto nascere e crescere la Città della Speranza; un importante convegno ospitato al liceo Quadri a metà novembre con collegamenti video ai principali centri di ricerca europei; la presentazione ufficiale a Padova, il 17 novembre, alle istituzioni, agli amici e ai sostenitori nonché alla stampa, dei risultati ottenuti in questi vent’anni; un importante evento il 16 dicembre a Malo  e, sempre in quei giorni a Vicenza, un articolato momento celebrativo, e naturalmente benefico, al Teatro comunale, con il sostegno di Aim Energy.
La presidente Fochesato ha quindi ricordato il motivo dell’annuncio delle celebrazioni dato proprio nella sede di san Biagio: Aim Energy infatti, ha scelto di affiancarsi alla Città della Speranza nei prossimi mesi con molte attività che promuoveranno sia la conoscenza di questa realtà, sia la sensibilizzazione sui temi della ricerca.
L’Au Otello Dalla Rosa ha quindi elencato le iniziative messe in atto da Aim Energy. Anzitutto i due pullman che domani, domenica 14 settembre, porteranno gratuitamente un centinaio di clienti Aim Energy all’Arena di Verona per la tappa finale del Festival Show, evento che promuove una raccolta fondi per la Città della Speranza. E infatti, anche agli ospiti di Aim Energy, sarà proposto un gesto di generosità per partecipare alla medesima gara di generosità promossa dal festival canoro.
Inoltre, già dai prossimi giorni, Aim Energy devolverà due euro alla Città della Speranza per ogni proprio cliente che sceglierà di abbandonare la bolletta cartacea optando per quella in formato digitale spedita attraverso la posta elettronica. Ancora, la società di vendita di san Biagio contribuirà a far conoscere e a far sostenere la Città della Speranza attraverso la pubblicità sugli autobus cittadini di Aim Mobilità (uno dei quali sarà rivestito con una maxi pubblicità esterna), ma anche ospitando in ciascuna delle proprie cinque sedi (Vicenza, Dueville, Camisano, Noventa Vicentina, Treviso) materiale informativo. E proprio nei locali degli uffici di Vicenza, nelle settimane di dicembre, sarà ospitato un punto di riferimento della Città della Speranza che prima mancava in città, dove trovare gadget e gli ottimi panettoni per i regali natalizi. Infine, Aim Energy sosterrà economicamente il grande evento celebrativo del ventennale previsto a metà dicembre al Teatro comunale, e che in questi giorni sta iniziando a prendere corpo, ma che certamente rappresenterà un grande momento di festa e di generosità a favore della Città della speranza da parte dei moltissimi vicentini e dei numerosi amici e simpatizzanti.
«Abbiamo voluto essere al fianco della Città della Speranza – ha commentato Dalla Rosa – per quanto di prestigioso e di alto essa rappresenta per il nostro territorio, per la lucida determinazione con cui, anno dopo anno, sono state immaginate e quindi perseguite mete un tempo inimmaginabili nel campo della ricerca e della cura delle neoplasie infantili. Ridare serenità ad una famiglia, restituire il sorriso ad un bambino, ci sembrano due scommesse per le quali Aim Energy sarà sempre pronta a fare la propria parte, nella convinzione di adempiere ad un’alta funzione sociale di servizio al proprio territorio di elezione, come il Veneto, ma anche di offrire ai propri 150 mila clienti la possibilità di compiere un gesto, nel limite delle possibilità di ciascuno, di generosità e di speranza. Sentimenti e prospettive di cui, in questo periodo particolare, si avverte sempre più la necessità».

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento