Molino Girola, l’imprenditore Gianluca Ciferri spara e uccide gli operai Mustafa Neomedim e Avdyli Valdet

Sono due i morti della sparatoria avvenuta nel Fermano a Molino Girola. Si tratta di due operai edili stranieri, uccisi dal loro ex datore di lavoro, Gianluca Ciferri, che avevano affrontato armati di piccozza, forse per farsi consegnare del denaro.

Si chiamavano Mustafa Neomedim, 38 anni, e Avdyli Valdet, 26 anni, kosovaro, i due operai uccisi dall’imprenditore Gianluca Ciferri, loro datore di lavoro.

Sembra che l’uomo abbia esploso solo due colpi, andati entrambi a segno. I due operai erano andati da lui, stando alle prime notizie, per riscuotere il denaro per un lavoro fatto.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin