Milano, presentazione a Washington del primo scheletro completo di spinosauro

È stato presentato ieri a Washington, presso il quartier generale della National Geographic Society, lo scheletro più completo nella storia della paleontologia: un fossile di spinosauro di 97 milioni di anni di età che ha permesso di comprendere bene l’aspetto, le proporzioni e le inusuali abitudini di vita di questo dinosauro, che con i suoi 15 metri di lunghezza si conferma anche il più grande predatore di tutti i tempi, ancor più lungo del Tirannosauro Rex.

Determinante il contributo dei paleontologi del Museo di storia naturale di Milano per la straordinaria scoperta, realizzata in Egitto, che ha portato alla luce il primo esemplare completo di dinosauro semiacquatico.

“Massima soddisfazione per questo importante risultato che testimonia la grande qualità dell’attività di ricerca che si svolge nei musei civici e l’alta professionalità dei nostri paleontologi – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Un’attività che colloca il Museo di storia naturale tra i più prestigiosi nella rete internazionale dei musei scientifici”.

Tutti i dettagli della missione di ritrovamento dello spinosauro, della ricostruzione dello scheletro e delle scoperte scientifiche sullo stile di vita e sulle caratteristiche di questa specie saranno presentati dagli stessi paleontologi durante un incontro pubblico al Museo di storia naturale giovedì 18 settembre alle ore 10:30.

scheletro dinosauro

1- ricostruzione scheletrica spinosauro – foto M. Auditore & PrehistoricMinds

sceletro autori

 

2- Dal Sasso (in basso) e Maganuco con scheletro Spinosaurus C – foto L. Bignami & Prehistoric Minds

spinosaurus

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, presentazione a Washington del primo scheletro completo di spinosauro Milano, presentazione a Washington del primo scheletro completo di spinosauro ultima modifica: 2014-09-12T14:54:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento