Maratea, al via da oggi AcquAria

64

Con la conferenza stampa di apertura, alle ore 17 presso la sala convegni del Pianeta Maratea, inizia oggi la quattro giorni di AcquAria- Maratea step 36, la manifestazione organizzata dalla Lucania Promotion sostenuta dalla Regione Basilicata in concerto con Apt, Gal “Cittadella del Sapere” e Lucana Film Commission che avrà il suo culmine nelle giornate del 12 e 13, al porto di Maratea, con il tentativo di record di immersione continuata in mare (36 ore ad una profondità media di 10 metri e con l’ausilio di una sola tuta semi-stagna) da parte dello speleologo marino, Francesco Colletta. Ad animare il borgo e la zona del porto – fanno sapere gli organizzatori – non ci saranno solo performance musicali e installazioni audio-visivo uniche nel loro genere perché ispirate alla Perla del Tirreno, ma anche questa impresa particolarmente suggestiva che unisce gesto atletico e ricerca scientifica. Il progetto “Endless diving”, di cui il tentativo di record è volano fondamentale, sarà oggetto della video-conferenza che oggi pomeriggio, dalle 18 vedrà partecipare i ricercatori della Nasa (reduci dalle due missioni sottomarine effettuate a largo delle coste di Key Largo, in Florida) e lo staff di docenti universitari di medicina subacquea che monitoreranno le “prestazioni” psico-fisiche del recordman nell’arco del giorno e mezzo in cui rimarrà immerso, affrontando le difficoltà legate alla disidratazione, all’insonnia e alle basse temperature. I risultati ottenuti attraverso vari test (elettroencefalogramma e rilevamento dei parametri pressori) sono di grande interesse, non solo in ambito subacqueo ma anche spaziale.