Palermo, l’ottantenne Salvatore Li Greci uccide la moglie Sebastiana Coppola

Il dramma familiare si sarebbe consumato al culmine di una lite tra due anziani coniugi, legata, a quanto pare, all’amministrazione della pensione. L’omicidio è avvenuto a Palermo, nella zona del Villaggio Santa Rosalia, in via San Raffaele Arcangelo. Salvatore Li Greci, ex autista di pullman, 80 anni, affetto a quanto pare da una forma di demenza senile, ha ucciso la moglie, Sebastiana Coppola, 78 anni. La vittima è stata trovata in casa, riversa a te, in una pozza di sangue, uccisa da una serie di colpi inferti con un bastone appendiabiti.

Li Greci, rimasto nell’appartamento, avrebbe confessato il delitto. Secondo quanto riferito dai conoscenti e dai vicini, uno dei quali ha lanciato l’allarme, chiamando Carabinieri, ha raccontato dei frequenti litigi tra i due, confermando in parte l’assurdo movente, conseguenza pure del clima di tensione permanente e della malattia senile dell’uomo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palermo, l’ottantenne Salvatore Li Greci uccide la moglie Sebastiana Coppola Palermo, l’ottantenne Salvatore Li Greci uccide la moglie Sebastiana Coppola ultima modifica: 2014-09-09T08:10:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento