Firenze, ruba una borsa in piazza Santo Spirito, arrestato dalla polizia municipale e condannato per direttissima

Ha rubato una borsa in piazza Santo Spirito nella notte tra sabato e domenica, è stato arrestato dai vigili e processato questa mattina per direttissima. L’uomo, un algerino di 39 anni, intorno all’1.30 di domenica notte si è avvicinato alla borsa di una ragazza seduta sulla scalinata di Santo Spirito riuscendo a prendere il portafogli e ad allontanarsi. E’ stato però visto da un’amica della ragazza che lo ha rincorso riuscendo a bloccarlo insieme ad altri ragazzi. L’uomo è stato quindi fermato dagli agenti della polizia municipale in servizio nella piazza e accompagnato al Comando di Porta al Prato, dove si è accertato essere senza fissa dimora e privo del permesso di soggiorno. In piazza gli agenti hanno sequestrato anche un coltello a serramanico che secondo alcuni testimoni l’autore del furto avrebbe gettato a terra prima di essere bloccato. L’uomo è stato arrestato per violazione delle norme sull’immigrazione, possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e per il furto del portafogli. Questa mattina si è tenuto il processo per direttissima e l’uomo è stato condannato a sei mesi di reclusione con i benefici di legge. Il giudice ha disposto l’obbligo di firma.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, ruba una borsa in piazza Santo Spirito, arrestato dalla polizia municipale e condannato per direttissima Firenze, ruba una borsa in piazza Santo Spirito, arrestato dalla polizia municipale e condannato per direttissima ultima modifica: 2014-09-09T04:26:57+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento