Sindaci di Grumento Nova e Viggiano su blocco centrale Eni Cova

I Sindaci di Grumento Nova e Viggiano comunicano che oggi alle 12, si è registrato l’ennesimo blocco dell’Impianto COVA Val d’Agri. In una nota i sindaci esprimono il loro rammarico per la gestione di un impianto così importante e catalogato dalla Prefettura a rischio elevato. L’impianto – si legge ancora – costruito in un’area densamente abitata implica un maggiore sforzo in termini di investimento in sicurezza. Ormai questi incidenti non accadono più in via straordinaria, ma sono eventi quotidiani. L’impressione che abbiamo – scrivono i sindaci – che ci si trincera dietro l’interesse nazionale per interessi privati, tirando il collo ad una macchina che oltre un certo limite non può andare. Il blocco dell’impianto ha fatto tremare le abitazioni ed anche i capannoni delle aziende limitrofe al centro olio. I Sindaci stanno valutando qualsiasi azione – si legge infine nella nota- per contrastare un fenomeno diventato preoccupante che allarma intere comunità.

9 su 10 da parte di 34 recensori Sindaci di Grumento Nova e Viggiano su blocco centrale Eni Cova Sindaci di Grumento Nova e Viggiano su blocco centrale Eni Cova ultima modifica: 2014-09-08T16:36:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento