Strage delle tre missionarie saveriane in Burundi, interviene il sindaco di Parma

“Il barbaro assassinio di Lucia Pulici, Olga Raschietti e Bernardetta Boggian, consumato in Burundi nella missione di Kamenge, ci lascia costernati e sbalorditi. Queste tre donne straordinarie, che sono partite  dalla casa madre di Parma, armate solo delle loro fede e della volontà di portare aiuto a migliaia di persone, soprattutto di bambini, che vivono in situazione di  miseria estrema, sono state vittime della loro generosità. Il  sindaco e tutto il Comune di Parma le ricordano con affetto e commozione e si stringono idealmente alla comunità delle Missionarie Saveriane, che hanno perso in modo così brutale tre consorelle, nella certezza che la missione continuerà nel nome della civiltà e della carità cristiana che l’ha ispirata”. Così in una nota il primo cittadino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Strage delle tre missionarie saveriane in Burundi, interviene il sindaco di Parma Strage delle tre missionarie saveriane in Burundi, interviene il sindaco di Parma ultima modifica: 2014-09-08T16:31:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento