Eterologa, grande conquista di civiltà

“Una grande conquista di civiltà, un passo compiuto dal Paese nella direzione del riconoscimento di diritti e progresso. Va dunque valutata con favore l’approvazione all’unanimità da parte dei presidenti di Regione delle linee guida sulla fecondazione eterologa.

Nella condivisione totale è stata tracciata la cornice regolamentare entro la quale le Regioni potranno muoversi normando e deliberando in materia, a cominciare da quelle che presentano centri abilitati alla procreazione medicalmente assistita. Si uniformano così in tutta Italia le procedure per la Pma, dopo che l’ultima sentenza della Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale la legge 40.

Proporrò, pertanto, a breve, al Consiglio regionale di Basilicata uno schema che segua le indicazioni date ieri in Conferenza. Che la fecondazione eterologa sia inserita nei Livelli essenziali di assistenza e che per le donne fino a 43 anni il costo sia sostenuto dal sistema sanitario nazionale.

Intanto attendiamo che il Parlamento legiferi in materia colmando un vuoto legislativo non più tollerabile e affronti tutti gli aspetti non completamente chiariti in questa prima fase. Che lo faccia aprendo al confronto e al dibattito con Chiesa, associazioni e comunità”. Così il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella.

9 su 10 da parte di 34 recensori Eterologa, grande conquista di civiltà Eterologa, grande conquista di civiltà ultima modifica: 2014-09-05T10:33:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento