Bologna, piscina Sterlino riapre il 15 settembre con proprietà comunale e nuova gestione

Il 15 settembre la piscina dello Sterlino riapre le porte ai nuotatori di tutta Bologna. Lo ha annunciato l’assessore allo Sport Luca Rizzo Nervo a nome del Comune di Bologna, che dal 28 agosto è proprietaria dell’impianto sportivo avendolo acquistato dal Cusb grazie ad un investimento di oltre 3,4 milioni di euro.

“E’ un risultato molto importante, che restituisce alla città un impianto fondamentale per il movimento sportivo e natatorio bolognese”, spiega l’assessore Rizzo Nervo. Lo Sterlino serve infatti un terzo dell’attività natatoria cittadina. “Oltre ai 3,4 milioni di euro investiti nell’acquisto dell’impianto nel piano investimenti del Comune sono già stati stanziati 200.000 euro per la manutenzione. Come priorità d’intervento c’è la riapertura della palestra grande, l’unica che in città può ospitare la ginnastica artistica a livello agonistico”, continua l’assessore.

Lo Sterlino entra ora nel circuito delle piscine comunali gestite da una Associazione temporanea d’impresa formata da tutte le più importanti realtà del nuoto bolognese.

Allo studio dell’Amministrazione comunale una strategia complessiva che vuole qualificare tutta l’offerta delle piscine comunali, nel quale rientrerà anche la vasca olimpionica dello stadio, i cui lavori di ristrutturazione dovrebbero terminare entro l’estate 2015.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bologna, piscina Sterlino riapre il 15 settembre con proprietà comunale e nuova gestione Bologna, piscina Sterlino riapre il 15 settembre con proprietà comunale e nuova gestione ultima modifica: 2014-09-05T18:14:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento