Val Masino, morti Alberto Peruffo, Giuseppe Ravanelli, Giuseppe Gritti e Mauro Mandelli

Il monzese paga un altissimo tributo di sangue alla Montagna Disgrazia. Quattro escursionisti morti in un canalone sul monte in Val Masino, in provincia di Sondrio. Del gruppo facevano parte anche un uomo e una donna, i quali hanno desistito dal procedere a causa delle condizioni meteo non ottimali; condizioni che rendono difficile l’intervento dell’elisoccorso per recuperare i quattro escursionisti.

Gli altri quattro, invece, durante la salita sono precipitati in un crepaccio, a circa 3 mila metri di quota. Le vittime sono Alberto Peruffo, 51 anni, di Veduggio; Giuseppe Ravanelli, 46 anni, di Monza; Giuseppe Gritti, 46 anni, di Mezzago; Mauro Mandelli, 46 anni, di Brugherio.

La tragedia è avvenuta a quota 2.900 metri, quando, secondo le testimonianze raccolte dal soccorso Alpino e dal Sagf della Guardia di Finanza, Alberto Peruffo è scivolato trascinando gli altri tre alpinisti che erano con lui in cordata. Tutti sono precipitati in un sottostante crepaccio dopo un volo di alcune decine di metri. Sull’episodio sono ora in corso ulteriori accertamenti da parte di militari della Guradia di Finanza e dei carabinieri della caserma di Ardenno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Val Masino, morti Alberto Peruffo, Giuseppe Ravanelli, Giuseppe Gritti e Mauro Mandelli Val Masino, morti Alberto Peruffo, Giuseppe Ravanelli, Giuseppe Gritti e Mauro Mandelli ultima modifica: 2014-08-31T18:58:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento