Dal 4 settembre la mostra Les jolis coins de la vieille Aoste

Giovedì prossimo 4 settembre, alle ore 18, nella Sala Hôtel des Etats del Municipio verrà inaugurata la mostra “Les jolis coins de la vieille Aoste”, organizzata dall’Associazione Artisti valdostani insieme all’Amministrazione comunale.

L’esposizione vedrà la presentazione di circa 40 opere di 12 artisti locali che aderiscono all’associazione – P. Bordet, Carere, Casiroli, Muzzolon, Pison, Polimeni, L. Pongan, Sarteur, Sicilia, Tarea, Vannella e Zecchi – aventi per tema, come si evince dal titolo, la rappresentazione degli angoli più suggestivi del centro storico di Aosta.

La particolarità è data dalla circostanza che un’opera per ciascuno artista sarà realizzata domani, domenica 31 agosto, nel corso di un’estemporanea “en plein air”. Le opere, integrate da altre degli stessi autori intorno al medesimo tema, saranno quindi esposte nella Sala Hôtel des Etats. Inoltre, le opere, selezionate da una commissione, diventeranno oggetto della prossima edizione dell’ormai tradizionale calendario del Comune di Aosta, realizzato dall’Amministrazione con la ditta Quendoz srl.

La mostra si inserisce nell’ambito del progetto di valorizzazione e promozione dei “jolis coins” del centro storico del capoluogo che ha visto la realizzazione di un Museo a cielo aperto, recentemente arricchito da nuove opere, in alcuni suggestivi angoli cittadini (Per dettagli http://www.aostalife.it/www/index.php/ita/pagina/37) e il posizionamento delle nuove targhe odonomastiche nel “cuore” di Aosta nell’ambito del progetto “Vieille Aoste”, senza dimenticare l’abbellimento floreale di vie e piazze con “Aosta Fiorita”.

“Les jolis coins de la vieille Aoste”, sarà visitabile a ingresso libero fino al 20 settembre dal martedì alla domenica, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

9 su 10 da parte di 34 recensori Dal 4 settembre la mostra Les jolis coins de la vieille Aoste Dal 4 settembre la mostra Les jolis coins de la vieille Aoste ultima modifica: 2014-08-30T13:29:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento