Verolanuova, Matteo Facchinetti e Bodgan Vasilache morti sul colpo, oggi deceduta anche Greta

Una famiglia distrutta. L’operazione al cuore per la bambina di 5 anni di Cremona, coinvolta mercoledì sera nell’incidente di Verolanuova, non ha dato l’esito sperato. La bambina è morta, 6 ore dopo che i medici avevano riscontrato l’assenza di attività cerebrale. L’intervento era stato eseguito all’ospedale di Bergamo, dopo che la piccola aveva subito larottura dell’aorta nello schianto ed era stata rianimata sul posto dal personale del 118 in seguito a un arresto cardiaco.

Ferito in modo non grave il padre, che era al volante dell’auto, un’Audi. Il bancario cremonese stava tornando a Cremona dove vive la famiglia dopo esserli andati a prendere dai nonni a Bassano Bresciano.

I Carabinieri hanno accertato che la Golf sulla quale viaggiava in senso opposto il diciannovenne romeno, era di proprietà del compagno della madre. Smentita l’ipotesi che l’auto potesse essere rubata. I documenti di guida del giovane non coincidevano con quelli della vettura, intestata ad un italiano di 50 anni.

Il piccolo Matteo Facchinetti era morto sul colpo, così come Bodgan Vasilache che era alla guida dell’altra auto. Oggi sia aggiunge il decesso della piccola Greta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Verolanuova, Matteo Facchinetti e Bodgan Vasilache morti sul colpo, oggi deceduta anche Greta Verolanuova, Matteo Facchinetti e Bodgan Vasilache morti sul colpo, oggi deceduta anche Greta ultima modifica: 2014-08-21T22:17:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento