Roma, Marino alza le tariffe degli asili nido comunali fino al 15,5% in più

asiloA settembre in arrivo un ulteriore salasso per le famiglie romane con le rette mensili più care dal 7 al 15,5%. Si arriva ad un aumento fino a 250 euro per ogni famiglia. Mandare i propri figli all’asilo nido dal prossimo anno scolastico costerà di più. A settembre entreranno in vigore le nuove tariffe per i servizi pubblici a domanda individuale stabilite dall’assemblea capitolina con una delibera approvata a fine luglio. Ma non è finita. Nel 2015 e nel 2016 iscrivere un bimbo in un asilo nido comunale comporterà una spesa maggiore, in media un terzo in più rispetto a quella richiesta fino ad oggi.

Dal 2014/2015 la retta per ogni alunno sarà fissata in base alla situazione economica della famiglia. Il prezzo mensile dipenderà sempre dalla fascia Isee. Con un Isee fino a 10 mila euro l’aumento mensile sarà del 6,7%. Dai 15 ai 30 mila euro l’incremento sarà dell’11%. Dai 40 mila euro in sù l’aumento sarà del 15,5%.

La revisione delle tariffe degli asili va di pari passo con quanto previsto nel piano di rientro del Campidoglio. In tempi di spending review, l’amministrazione capitolina prevede alla voce “Istruzione e asili” un risparmio di quasi 8 milioni nel triennio 2014-2016 sulla spesa corrente. Per quanto riguarda gli asili nido, sebbene il piano non incorpori risparmi sul bilancio, sono previsti interventi di ristrutturazione della spesa in grado di ridurre gli oneri correnti per 10 milioni l’anno che sono destinati ad essere reinvestiti per incrementare l’offerta di posti e migliorare la qualità del servizio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Marino alza le tariffe degli asili nido comunali fino al 15,5% in più Roma, Marino alza le tariffe degli asili nido comunali fino al 15,5% in più ultima modifica: 2014-08-12T13:06:09+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento