Livorno, recuperata una tartaruga azzannatrice

L’animale, lungo cm 33 e del peso di kg 2,8, è una delle tartarughe d’acqua dolce più grandi, e può raggiungere i 50 cm. Il peso può variare dai 4,5 ai 6 kg. Ha un corpo robusto, il carapace increspato ha una lunga coda e sferra morsi con movimenti che ricordano quelli di un serpente.

“Questo genere di animale comune nel Nord America – spiega in una nota la Polizia – predilige acque stagnanti o a corso lento con fondo melmoso e ricche di vegetazione ma è in progressiva diffusione anche in Europa per i rilasci effettuati da incauti acquirenti che, a dispetto delle leggi che quasi ovunque ne vietano la commercializzazione, comprano giovani esemplari che abbandonano quando la crescita rende gli animali ingombranti e difficili da mantenere. In Italia ne è vietata la detenzione e la vendita poiché ritenuta pericolosa per l’incolumità e la salute pubblica. Eventuali detenzioni illegali o avvistamenti vanno segnalati al Corpo Forestale dello Stato al quale la tartaruga rinvenuta dagli operatori è stata consegnata”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Livorno, recuperata una tartaruga azzannatrice Livorno, recuperata una tartaruga azzannatrice ultima modifica: 2014-08-08T19:29:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento