Taranto, poliziotta si uccide lanciandosi nel vuoto

La donna si è lasciata cadere nel vuoto dal viadotto nei pressi della base navale di Chiapparo. La poliziotta originaria della provincia di Taranto, ma che prestava servizio al Nord, nella caduta ha riportato ferite per le quali è morta. È stata soccorsa dagli uomini del 118 che l’hanno intubata e condotta all’ospedale Santissima Annunziata. I medici hanno fatto di tutto per strapparla alla morte, ma non c’è stato nulla da fare. È deceduta poco dopo l’arrivo nel nosocomio.

La tragedia è avvenuta in viale Jonio. È stato un automobilista a notare il corpo della donna e ha lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Volante, della Polizia Municipale e gli uomini del 118. La vittima era priva di documenti, ma poco dopo è stata identificata. La donna era ricoverata proprio al Santissima Annunziata, per le sue precarie condizioni di salute. Si è allontanata dall’ospedale dopo aver eluso la sorveglianza. Giunta sul viadotto si sarebbe lanciata da un’altezza di pochi metri. L’impatto con il selciato è stato tremendo. I soccorsi sono giunti sul posto nel giro di pochi minuti. La donna respirava ancora, ma le sue condizioni sono apparse subito gravissime. È spirata poco dopo in ospedale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Taranto, poliziotta si uccide lanciandosi nel vuoto Taranto, poliziotta si uccide lanciandosi nel vuoto ultima modifica: 2014-08-04T20:12:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento