Napoli, ragazzino di 11 anni di Afragola morto annegato

La tragedia è avvenuta nel tratto di mare antistante la Rotonda Diaz. Il bambino, dopo essersi tuffato a mare, è annegato. Sembra che il ragazzino fosse in compagnia dei suoi fratellini sulla spiaggetta della Rotonda Diaz. Si è tuffato e quando non lo hanno visto ritornare a riva, i bambini hanno chiesto aiuto agli altri bagnanti. Alcuni di loro hanno subito dato l’allarme quando hanno capito la gravità della situazione e hanno avvertito alcuni agenti del vicino commissariato di polizia San Ferdinando che sono intervenuti recuperandone il corpo a bordo di una piccola imbarcazione.

Sul posto è atteso l’arrivo del medico legale per definire con certezza le cause della morte. Il tratto di mare dove è avvenuta la tragedia è noto come “mappatella beach”. Si tratta di una spiaggia libera dove non ci sono sistemi di vigilanza nè tanto meno bagnini. Secondo una prima ricostruzione il ragazzo potrebbe essere stato colto da un malore quando si è tuffato in acqua, ma sarà l’esame autoptico a stabilire con esattezza le cause della morte.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin