Volotea nel caos, week end da paura, tra ritardi e cancellazioni. Torna la normalità

Una vera e propria “odissea”, durata quasi un intero week end. Questo è quanto vissuto in primo luogo dai passeggeri dei voli provenienti e diretti a Genova, Venezia e Reggio Calabria della Compagnia Aerea Volotea rimasti letteralmente bloccati a terra presso tutti e tre gli scali aeroportuali interessati.

Con la Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto che, attraverso il proprio personale in servizio, si è impegnata al massimo a fare da tramite per conto di Volotea, ed agevolare cosi ai passeggeri non partiti e rimasti in città quanto dovuto in termini di assistenza (primo light refresh in aeroporto, cena, hotel, prima colazione, pranzo in aeroporto e relativi eventuali transfer) come previsto dal Regolamento Comunitario 261 del 2004 in riferimento a quanto disciplinato dalla Carta dei Diritti dei Passeggeri.

Dal punto di vista operativo tutto ha inizio nella giornata di Sabato 26 luglio allorquando, Volotea decide di dare seguito a tutta una serie di riprotezioni a catena per riuscire a riprogrammare appunto i voli interessati a causa di un iniziale eccessivo ritardo dovuto a condizioni meteo e quindi da consequenziali ragioni operative.

Per quanto attiene strettamente all’Aeroporto dello Stretto, come riportato ufficialmente nel giornale di scalo, i voli interessati sono stati il volo V71248 proveniente da Venezia e giunto a Reggio Calabria addirittura il giorno dopo, ovvero domenica 27 luglio alle ore 13.45, con ben 1265 minuti di ritardo e, quindi, sempre secondo la prevista turnazione delle aeromobili impiegate da Volotea sull’aeroporto reggino, sono stati a loro volta interessati da tale ritardo i passeggeri in partenza per Genova, inizialmente prevista per giorno 26 ma poi realmente partiti alle 14.15 del giorno seguente con il volo V71659. Ulteriori disagi si sono anche registrati per i passeggeri del volo V71658 proveniente da Genova con arrivo inizialmente previsto per le ore 20.40 del 26 luglio poi invece arrivato a Reggio Calabria il giorno seguente Domenica 27 alle ore 18.10. e, di conseguenza, per i passeggeri del volo V71249 in partenza per Venezia ripartito solo alle ore 18.35 sempre con 1285 minuti di ritardo sia in arrivo che in partenza.

Ed è un racconto pieno di momenti drammatici ed incertezza più assoluta quello raccolto dai primi passeggeri “Siamo rimasti abbandonati e privi di informazioni fino a tarda sera”  – questo il racconto di uno dei passeggeri una volta arrivati a Reggio Calabria e appena scesi dal volo proveniente da Genova.  – “Sono state ore parecchio concitate e frenetiche. In Aeroporto a Genova nessuno ci sapeva dare maggiori informazioni. Questo ha generato anche attimi di comprensibile nervosismo tra tutti noi. Siamo rimasti increduli in un primo momento rispetto a quello che ci stava capitando, poi abbiamo contattato a Reggio Calabria il personale in servizio della SOGAS SpA. Solo grazie alle informazioni forniteci telefonicamente appunto dalla Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto, noi passeggeri, siamo riusciti a capire qualcosa di più e ripristinare un po’ la calma”.

Fin qui quanto accaduto. La Società di Gestione, quindi, rende noto che per reclami e per ottenere i rimborsi occorre contattare direttamente l’ufficio che ha effettivamente emesso il titolo di viaggio (agenzie, biglietterie, siti web) oppure rivolgersi direttamente a Volotea inviando all’indirizzo  info@volotea.com; o telefonando al call center 199206305.

E dalla stessa Volotea infine arrivano anche le scuse ufficiali. In un messaggio afirma dello stesso Carlo Munoz, fondatore e Amministratore Delegato della Compagnia si legge infatti: “Siamo estremamente spiacenti per gli inconvenienti che le possono essere stati causati dal ritardo del suo volo V7 1658 GOA – REG del 26 luglio 2014 . – si legge nel testo di uno di questi messaggi trasmessi ad un passeggero interessato – Ci teniamo ad informarla che abbiamo fatto il possibile per operare il volo nella data prevista, purtroppo il ritardo accumulato a causa delle condizioni meteo avverse a Venezia non ci hanno consentito di raggiungere il nostro obiettivo. Nonostante oltre il 90% dei nostri clienti raccomandi Volotea ad amici e parenti, sappiamo che questa volta non siamo stati in grado di soddisfare le sue aspettative. Per questo motivo, speriamo di fare cosa gradita offrendole un buono sconto del valore di 50€ per ogni passeggero presente nella prenotazione. Tale buono può essere utilizzato per i suoi prossimi acquisti con Volotea. Ancora una volta, speriamo accetti le nostre più sentite scuse. La ringraziamo per la sua comprensione e ci auguriamo di vederla presto a bordo dei nostri voli”. Come si  dire, in fondo – ci passi l’ironia –  meglio tardi che mai…

9 su 10 da parte di 34 recensori Volotea nel caos, week end da paura, tra ritardi e cancellazioni. Torna la normalità Volotea nel caos, week end da paura, tra ritardi e cancellazioni. Torna la normalità ultima modifica: 2014-07-28T12:56:42+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento