Presentati a Matera i progetti di Residenze Artistiche

Creare un circuito di idee ed esperienze per promuovere l’arte contemporanea, declinata nei diversi settori delle arti visive, del video, del cinema, del sound design, della musica, del teatro e della scrittura, in Basilicata. E’ questo l’intento del progetto “Residenze artistiche in Basilicata” promosso dalla Regione Basilicata, con il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il MIBACT, il GAI e il Comitato Matera 2019. Un progetto in svolgimento nei Centri per la Creatività di Visioni Urbane, a Sant’Arcangelo con la Fondazione Città della Pace e con il Comune di Aliano e che, in questi giorni, si avvia alla conclusione della prima fase: quella che ha visto risiedere e lavorare in Basilicata quindici giovani artisti, fra i 18 e i 35 anni, provenienti dagli Stati Uniti, dall’Afghanistan, dall’Europa e dall’Italia. Questa mattina, alla Casa Cava il Centro per la Creatività di Matera, gli artisti e i loro referenti sul territorio hanno presentato i progetti a cui hanno lavorato nei mesi di giugno e luglio. All’incontro era presente anche il direttore del Comitato Matera 2019, Paolo Verri. Istallazioni musicali e multimediali, progetti fotografici e video, creazioni artistiche in creta e maiolica e molto altro, questi lavori sono stati tutti realizzati innestando il percorso artistico di ciascun giovane creativo ospite con le professionalità e la creatività degli artisti lucani. Uno scambio di conoscenze e idee che ha prodotto istallazioni e opere che saranno esposte permanentemente nei Centri per la Creatività della Basilicata. Con questo progetto dell’Ufficio Attuazione degli Strumenti Statali e Regionali della Regione Basilicata, l’arte contemporanea prende nuova vitalità e “restituisce” alla Basilicata, ai giovani creativi lucani, nuove competenze e nuove idee. Il bando, da 160mila euro, è stato pubblicato a marzo e ha riscosso grande attenzione dalla scena creativa internazionale. Sono giunte oltre 480 domande di partecipazione. La selezione, operata da esperti internazionali di arte contemporanea, ha portato in Basilicata 15 artisti provenienti da tutto il mondo o italiani con esperienze di lavoro all’estero. Ognuno di loro ha lavorato in un centro della Basilicata a stretto contatto con i giovani creativi lucani. Con l’incontro di oggi si è tenuto il confronto con i protagonisti di questa prima fase, anche per valutare le possibilità e le modalità con cui dar seguito a questo progetto. A questa prima fase di “Residenze Artistiche in Basilicata” ne seguirà una seconda che prevede la possibilità per 22 giovani creativi lucani di vivere un’esperienza all’estero. Dal 1 agosto sarà pubblicato il bando che consentirà ai creativi lucani di soggiornare per un periodo di tre settimane in un Paese estero o in Italia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Presentati a Matera i progetti di Residenze Artistiche Presentati a Matera i progetti di Residenze Artistiche ultima modifica: 2014-07-28T17:35:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento