Portici, Mariano Bottari ucciso in strada in via Scalea

Il pensionato di 75 anni è stato assassinato a pochi passi dalla sede dell’Inps. In azione un commando di quattro persone a bordo di scooter che si sarebbero affrontate in via Scalea forse per un regolamento di conti. Da una pistola a tamburo sono partiti almeno quattro colpi di cui uno ha colpito al capo la vittima. Prende sempre più piede la pista che l’uomo sia vittima innocente, che si sia trovato per errore sulla traiettoria dei proiettili.

Mariano Bottari, pensionato, sposato con la moglie invalida, viveva a pochi metri dal luogo dell’agguato. Come tutti i giorni, era uscito di casa per la spesa quotidiana ed è finito in una sparatoria. Sul posto sono arrivati anche i suoi figli, sei. Nessuno dei congiunti risulta aver mai avuto a che fare con la giustizia. La famiglia Bottaro, in tutto il quartiere, è conosciuta come “gente perbene e operai che non hanno mai fatto del male a nessuno”.

Secondo una prima ricostruzione attendibile c’erano due moto di grossa cilindrata che provenivano da Corso Garibaldi e percorrevano via Pani. Hanno poi svoltato entrambe nel vicolo dove è stata colpita la vittima. Il passeggero della moto che si trovava dietro, avrebbe estratto una pistola sparando numerosi contro i due a bordo dell’altro mezzo.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin