Il candidato alla Figc Carlo Tavecchio è finito nella bufera

Damiano Tommasi si dice “sconcertato dalle parole di Tavecchio”. Così il presidente dell’Assocalciatori. “Ma non so se essere ancora più allibito dal silenzio che le ha circondate”. Tommasi ha detto di aver ricevuto telefonate di protesta da giocatori stranieri e italiani.

Carlo Tavecchio, riferendosi all’arrivo di extracomunitari in Italia, aveva fatto il confronto tra l’Inghilterra e l’Italia, citando un ipotetico giocatore della Lazio facendo riferimento alle banane. Si era poi scusato precisando di volersi riferire all’uso dei curricula professionali in Premier league e di non ricordare di aver pronunciato o meno la parola banane. Ma non è bastato a placare la polemica.

Nonostante l’importante sproporzione di voti, Demetrio Albertini sfiderà ugualmente Carlo Tavecchio per la poltrona di presidente della Federazione italiana gioco calcio. Carlo Tavecchio ha dalla sua l’appoggio delle quattro leghe, compresa quasi l’intera serie A. L’ex milanista può contare sul sostegno di calciatori e tecnici, si presenterà alle elezioni dell’11 agosto. Al voto mancano ancora quindici giorni, periodo in cui potrebbero accadere molte cose.La prima uscita in pubblico di Carlo Tavecchio è un punto a favore di Albertini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il candidato alla Figc Carlo Tavecchio è finito nella bufera Il candidato alla Figc Carlo Tavecchio è finito nella bufera ultima modifica: 2014-07-26T19:06:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento