Novara, quarantenne si toglie la vita, la madre scopre il corpo e si uccide

Tragedia familiare in Piemonte. Un uomo di 44 anni, che da tempo soffriva di problemi di salute, si è tolto la vita ingerendo un potente cocktail di farmaci. “La mia vita è diventata un inferno” ha lasciato scritto su un biglietto trovato in casa. Poco dopo la madre di 69 anni ha trovato il cadavere del figlio e, in preda alla disperazione, si è uccisa nello stesso modo. A trovare i corpi senza vita, rientrando a casa, è stato il padre e marito dei due suicidi.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin