Rossella Fiamingo vince l’oro nella spada ai Mondiali di scherma di Kazan

Affermazione in finale ai danni della tedesca  Britta Heidemann, con il punteggio di 15-11. La spadista siciliana, 23 anni, ha vinto così il primo titolo importante in carriera. L’azzurra riporta in Italia un titolo che mancava dall’edizione di Atene 1994, quando a vincere fu Laura Chiesa. “Non ci credo ancora”, ripete l’azzurra mentre riceve gli abbracci del commissario tecnico, Sandro Cuomo, delle compagne di Nazionale e di tutto lo staff azzurro di spada.

Allo strepitoso oro di Rossella Fiamingo si aggiunge infatti il bronzo vinto da Enrico Garozzo, al termine della prova maschile dove lo schermidore di Acireale è stato fermato in semifinale solo dal coreano Kjoung-Doo Park per 15-10. L’urlo per la gioia della certezza della prima medaglia in carriera per il Carabiniere acese è giunto dopo aver vinto l’assalto dei quarti contro l’estone Sten Priinits per 15-9. L’azzurro dopo aver superato 12-8 il tedesco Norman Ackermann ed sconfitto il russo Khodos per 15-12, ha avuto ragione nel turno dei 16 del bronzo olimpico a Londra 2012, il coreano Jinsun Jung col punteggio di 14-13. Era il segnale che l’impresa si poteva realizzare.

Lascia un commento