Crotone, estate 2014 ancora una brutta annata come gli anni precedenti. Lidi vuoti e spiagge deserte

spiaggia deserta di bagnantiAnche quest’anno Crotone non è più la Città dove l’estate faceva registrare spiagge affollate di crotonesi locali e chi rientravano per ferie o per momentanea interruzione scolastica.

È passato meno di un mese dall’inizio dell’estate e sembra già autunno e non soltanto per il cattivo tempo in alcuni giorni. Manca l’elemento principale, la presenza massiccia dei cittadini che dovrebbe frequentare il mare come un tempo.

Ciò non avviene perché a Crotone nulla sta cambiato negli ultimi vent’anni, da quando la Città continua a subire una continua desertificazione occupazionale a causa della deindustrializzazione.

Recarsi al mare in altri anni era quasi un’impresa a causa del traffico intasato per le tante macchine da e per i Lidi dalle prime ore del mattino e fino a tarda sera. Se non ci fosse l’obbligatorietà del limite di velocità si potrebbe percorrere la strada a velocità elevata essendo sempre sgombra. Non solo spiagge isolate e Lidi semideserti, in Città negozi che chiudono giornalmente. In questi giorni è stata lanciata la campagna abbonamenti del Crotone calcio ed i prezzi praticati dalla dirigenza hanno tenuto conto del momento economico che si vivono i cittadini in genere.

L’Amministrazione comunale, a guida Vallone, mette in campo ciò che è possibile come lavori pubblici per mantenere o creare qualche posto di lavoro. Gli imprenditori che solitamente operavano in città hanno cambiato sede o impossibilitati ad operare per mancanza di mercato.

Un quadro talmente desolante che il più grande genio della pittura avrebbe difficoltà a dipingere.

Sulla carta il territorio crotonese è stato sommerso da milioni di euro incominciando dall’antica Kroton. È da dicembre 2012 che si parla di riportare alla superficie la Crotone che fu nel terzo millennio scorso ma ancora soltanto enunciazioni in data luglio 2014.

Pensando all’antica Kroton è come dire: a Crotone si vive di annunci per ciò che dovrebbe arrivare e per ciò che è stato tolto.

Evitiamo di fare quel solito lungo elenco di servizi dismessi che hanno causato la perdita di tanti posti di lavoro.

Una novità in questi giorni si è verificata: l’attivazione della tratta aerea Crotone-Pisa che da settembre sarà gestita dalla compagnia Ryanair.

Pazientare fino a settembre, quando gli aerei decolleranno dal Sant’Anna per Pisa per poi fare ritorno con tantissimi turisti che invaderanno la città e le spiagge facendo decollare l’economia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, estate 2014 ancora una brutta annata come gli anni precedenti. Lidi vuoti e spiagge deserte Crotone, estate 2014 ancora una brutta annata come gli anni precedenti. Lidi vuoti e spiagge deserte ultima modifica: 2014-07-17T18:49:06+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento