Trento, Verde in città un bene di tutti da tutelare insieme

Adotta un’aiuola è un’iniziativa che riprende progetti già lanciati negli anni scorsi per sensibilizzare la partecipazione di tutti alla cura e alla manutenzione degli spazi verdi che rendono più bella e vivibile la nostra città. Attraverso le Circoscrizioni, l’Amministrazione comunale propone a cittadini e associazioni di prendersi cura degli spazi verdi di proprietà comunale a loro più prossimi. In concreto, si tratta di provvedere alla manutenzione ordinaria dell’area verde comprendente tutti gli interventi di giardinaggio (annaffio, pulizia delle infestanti e delle cartacce, potatura, eventuali sfalci, …).

A questo scopo, l’ufficio Parchi e giardini ha predisposto un elenco dettagliato di aiuole e giardini distinti per circoscrizioni, che potrebbero essere dati in affidamento. Iin futuro tale elenco potrà essere implementato con altre aree verdi i suggerite dagli stessi cittadini.

L’iniziativa tiene conto anche della responsabilità di chi offre il suo tempo per la cura del bene comune: l’Amministrazione comunale, attraverso le proprie polizze assicurative, coprirà eventuali danni involontariamente cagionati a terzi, sollevando quindi il soggetto affidatario da eventuali  responsabilità economiche.

Il progetto si affianca all’iniziativa Al mio parco ci penso anch’io, partita nello scorso mese di maggio, che punta a sensibilizzare i cittadini coinvolgendoli attivamente nella cura dei giardini pubblici della città.

L’ufficio Parchi e giardini provvede quotidianamente al servizio di pulizia dei giardini sia attraverso l’impiego di guardiani alle dipendenze, sia con servizi in appalto. A partire dal 2013, nell’ambito dei progetti “Dante e dintorni” e “Fare sicurezza assieme”, nell’attività sono state coinvolte anche persone senza fissa dimora che frequentano abitualmente proprio i giardini.

È tuttavia esperienza comune imbatterci in qualche rifiuto buttato per terra e magari passare oltre. L’invito dell’Amministrazione è quello di non aspettare il prossimo passaggio dell’addetto alla pulizia, ma di collaborare attivamente nel miglioramento del giardino.

A questo scopo sono stati messi a disposizione nelle aree verdi dei semplici guanti in polietilene, come quelli offerti nei supermercati per la frutta, che permettono ai più volenterosi di raccogliere il rifiuto e gettarlo negli appositi cestini senza sporcarsi.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento