Metro C, garantire i collegamenti con Comuni limitrofi

“La prima tratta della Metro C, quella che collegherà MonteCompatri/Pantano con Centocelle, sarà aperta al pubblico il prossimo 11 ottobre. Queste sono le promesse del sindaco Ignazio Marino e dell’assessore alla Mobilità Guido Improta. A preoccupare di più, oltre ai problemi tecnici già rilevati, è l’orario di apertura, fissato alle 18.30, che renderà impossibile la vita dei pendolari monticiani e non solo. In primis perché dal parco di Centocelle gli utenti dovranno usare delle navette, ma soprattutto perché con orari così ristretti in molti si troveranno nella condizione di non avere a disposizione lo stesso mezzo che avevano usato nel viaggio di andata”, dichiara in una nota il sindaco di Monte Compatri, Marco De Carolis.

“Senza dimenticare che dalla fermata di Monte Compatri al centro cittadino la distanza da coprire è di circa 10 chilometri e, per ora, non si hanno smentite sul taglio dei fondi al trasporto pubblico ipotizzato dalla Regione guidata da Nicola Zingaretti. Per questo lanciamo un appello all’assessore Improta affinché ci convochi al più presto, insieme al collega della Pisana Michele Civita, per garantire i collegamenti con i Comuni limitrofi”, conclude De Carolis.

9 su 10 da parte di 34 recensori Metro C, garantire i collegamenti con Comuni limitrofi Metro C, garantire i collegamenti con Comuni limitrofi ultima modifica: 2014-07-16T10:53:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento