Crisi Kosme di Roverbella, dure critiche al managament

Errori nella gestione dell’azienda e dure critiche al management che negli ultimi anni si è succeduto ai vertici della sede mantovana della multinazionale tedesca Krones.

Tavolo di confronto oggi in Provincia sulla situazione della Kosme di Roverbella. L’appuntamento è stato fortemente voluto dalla vice presidente con delegala lavoro Francesca Zaltieri. “Alla luce della crisi aziendale che ha colpito la ditta Kosme srl di Roverbella e alla conseguente richiesta di convocazione che le Organizzazioni Sindacali FIOM – CGIL e FIM – CISL hanno inoltrato all’Amministrazione Provinciale e al Prefetto di Mantova, abbiamo convocato questo incontro per  definire con più precisione il quadro della situazione attuale. Vogliamo capire quale è la reale situazione di questo sito produttivo della multinazionale tedesca per poter chiedere al più presto un confronto diretto con la proprietà. Insisteremo sulla responsabilità sociale che l’aziende ha verso i lavoratori e la comunità presso cui opera”. Presenti al tavolo di oggi anche il Prefetto di Mantova Carla Cincarilli, il sindaco di Roverbella Antonella Annibaletti con i colleghi di Porto Mantovano e Marmirolo Massimo Salvarani e Paolo Galeotti, il segretario della Fiom-Cgil per Mantova Giuliano Cicogna, il segretario di Fim-Cisl Stefano Bridi e le Rsu di Kosme srl.

Dalla delegazione di lavoratori presenti le critiche più dure al management e agli errori gestionali degli ultimi anni, da quando cioè Kosme è passata totalmente sotto la multinazionale teedesca Krones.

Lascia un commento