Cinquanta musiche ispirate ai temi di Expo scritte da giovani talenti

Questo l’elenco dei vincitori: Trybucki Adrien, Daniel Alvarado, Jagoba Astiazaran Korta, Utku Asuroglu, Maurizio Azzan, Giovanni Bertelli, Leo Birtwhistle, Matej Bonin, Dahae Boo, Stefano Bulfon, Britta Byström, Teresa Carrasco, Alberto Carretero, Unho Chang, Cheng-wen Chen, Paul Clift, Pasquale Corrado, Simone Corti, Gabriele Cosmi, Michael Cutting, Caterina Di Cecca, Omar Dodaro, Garifzyanova Elvira, Melody Eötvös, Miguel Farías, Beavan Flanagan, Gordon Dic-lun Fung, Adriano Gaglianello, Pieniek Grzegorz, Jouni Hirvelä, Maija Hynninen, Panayiotis Kokoras, Yu Kuwabara, Frédéric Le Bel, Ofer Pelz, Alberto Rampani, Evis  Sammoutis, Jorge Sancho, Michele Sanna, Antonin Serviere, Daniela Terranova, Charles-Philippe Tremblay-Bégin, Fredy Vallejos, Gabriele Vanoni, Franco Venturini, Charles David Wajnberg, Yukiko Watanabe, Richard Whalley, Nina C. Young, Filippo Zapponi.

Cinquanta giovani compositori, provenienti da tutto il mondo, in occasione di Expo verranno a Milano con una nuova partitura ispirata al tema ‘Nutrire il pianeta, Energia per la vita’. Le cinquanta nuove composizioni saranno eseguite in prima assoluta da Divertimento Ensemble e Sentieri selvaggi, all’interno degli spazi di Padiglione Italia durante l’Esposizione universale tra il 2 maggio e il 31 luglio 2015.

Sono i vincitori del concorso ‘Nutrire la musica’, indetto da Padiglione Italia Expo 2015, su progetto di Divertimento Ensemble e in collaborazione con Sentieri selvaggi, MITO SettembreMusica e Comune di Milano, al quale hanno partecipato oltre 600 giovani compositori.

“Un’iniziativa particolarmente importante perché rappresenta un’occasione eccezionale per Milano che, durante i primi mesi di Expo, ospiterà 50 giovani talenti della musica contemporanea e le loro opere, che saranno poi eseguite anche durante il festival MITO e in altre rassegne. Questa iniziativa è l’esempio concreto di come l’Esposizione abbia innescato un circolo virtuoso di iniziative culturali molto importanti di cui tutta la città potrà beneficiare”.

I vincitori sono stati selezionati dalla giuria composta da Sandro Gorli (presidente), Enzo Restagno, Carlo Boccadoro, Ramòn Encinar,  Jean-Luc Hervé, Unsuk Chin, Liza Lim e Cristian Morales-Ossio.

I compositori vincitori provengono da 20 paesi: 11 francesi, 11 italiani, 4 inglesi, 3 canadesi, 3 spagnoli, 2 austriaci, 2 finlandesi, 2 tedeschi, 1 australiano, 1 cipriota, 1 greco, 1 giapponese, 1 polacco, 1 russo, 1 sloveno, 1 sud-coreano, 1 svedese, 1 svizzero, 1 statunitense e 1 da Hong Kong.

I 50 compositori verranno invitati per la prima esecuzione e per due giornate di prove e incontri precedenti il concerto. Il Padiglione Italia conferirà anche un premio di 15 mila euro alla migliore composizione.

Un’ulteriore selezione tra le 50 nuove composizioni verrà effettuata da MITO SettembreMusica, Divertimento Ensemble e Sentieri selvaggi e entrerà a far parte delle rispettive programmazioni concertistiche.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cinquanta musiche ispirate ai temi di Expo scritte da giovani talenti Cinquanta musiche ispirate ai temi di Expo scritte da giovani talenti ultima modifica: 2014-07-16T11:59:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento