Firenze, in via Villamagna il primo fontanello ideato e realizzato per i cani

Firenze è una città amica degli animali come dimostra anche il primo fontanello pensato appositamente per i cani e installato nell’area cani di via Villamagna. L’impianto nei prossimi mesi sarà seguito da altri analoghi in zone molto frequentate da animali come Villa Vogel e piazza Medaglie d’oro. L’installazione di via Villamagna è sperimentale e consentirà di valutare l’efficacia e il gradimento del fontanello.
A Firenze sono state create in questi anni aree verdi specifiche per gli animali, recintate e rispettose del decoro dell’ambiente urbano. Le aree sono arredate con panchine, ombreggiate e dotate di acqua corrente, per far fronte alle esigenze dei proprietari di cani che vogliono usufruire di un po’ di svago, per sé e per il proprio animale.
“Uno dei principali problemi è sempre stato, specialmente nei mesi estivi, quello di consentire anche ai cani di bere nel modo più appropriato evitando le ciotole e i conseguenti ristagni d’acqua – ha detto l’assessore all’ambiente Alessia Bettini -: infatti, pur essendo presente in ogni area cani un rubinetto o un fontanello, l’unico mezzo per far bere gli animali erano e sono le classiche ciotole, che poi si trasformano in recipienti di ogni genere”. “Questo crea sempre zone fangose con proliferare di zanzare, fastidiose per i cittadini e pericolose per i cani in quanto veicolo di malattie – ha spiegato -. L’acqua stagnante e le ciotole abbandonate in giro oltre a non essere rispettose del decoro delle aree verdi, sono anche igienicamente non sicure in quanto esposte ad ogni tipo di contaminazione. Si è pensato per questo, di installare a completamento delle aree cani, un fontanello ideato e realizzato esclusivamente per essere usato dagli animali”.
Il fontanello è costituito da un corpo di circa 120 cm realizzato con tubolare in acciaio al quale è applicata una vaschetta per l’acqua. La vaschetta, realizzata in metallo con spigoli arrotondati per evitare ogni rischio per i cani, è posta a un altezza tale da consentirne l’uso a animali di ogni taglia. Anche le dimensioni sono state studiate con gli stessi criteri.
L’erogazione avviene facendo pressione su un pulsante temporizzato che eroga una quantità d’acqua sufficiente a riempire la vaschetta, e dalla quale attraverso dei fori sul fondo defluisce lentamente nella griglia in modo da non lasciare ristagni, ma in un tempo tale da consentire al cane di bere. Completa il fontanello una piazzola pavimentata in porfido in modo da eliminare la formazione di zone fangose.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento