Trema il Mexico scossa 7.1 nel Sud

Il violento terremoto è stato registrato dall’Istituto di Geofisica americano nel sud del Paese. L’epicentro del sisma è stato nell’Oceano Pacifico, ma non molto lontano dalla costa, circa 22 miglia a sud-ovest di Tapachula, nella regione del Chiapas, e circa 140 miglia a ovest di Guatemala City dove sono stati segnalati danni.

Il sisma ha fatto tremare lo Stato messicano del Chiapas, con epicentro a 8 km dalla costa vicino il confine con il Guatemala. Il Servizio Sismologico Nazionale messicano in un primo momento aveva registrato una scossa di magnitudo 7,1, poi corretta in 6,9. Almeno 4 le vittime. In Messico, un uomo è morto a Huiztla, ucciso da un muro che gli è crollato addosso. Tre persone sono invece morte in Guatemala.
Il ministro dell’istruzione guatemalteco, Cynthia del Águila, ha sospeso le lezioni nella gran parte dei dipartimenti nella parte orientale del Paese, quella più colpita dal sisma.
Miguel Mancera, capo del governo del Distretto Federale messicano, ha informato che il sisma è stato sentito in vari punti della zona di Città del Messico, senza però notizie di vittime o danni gravi nella capitale.
Sui social network, residenti di Puebla, Tabasco e Oaxaca – tutti stati confinanti con il Chiapas, nel sudovest del Paese- hanno riferito aver sentito la scossa, avvenuta alle 6.23, ora locale (le 13.23 in Italia) con epicentro a circa 35 km dalla città di Tapachuela, sulla costa pacifica del Chiapas.
Su Twitter sono apparse foto di danni all’aeroporto di Tapachula, ma il Governatore del Chiapas, Manuel Velasco, ha detto che non si tratta di “danni considerevoli”.
9 su 10 da parte di 34 recensori Trema il Mexico scossa 7.1 nel Sud Trema il Mexico scossa 7.1 nel Sud ultima modifica: 2014-07-07T17:13:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento