Fiumicino, Gina Paolacci stritolata e decapitata da una trivella

Tragedia in in un casolare di via Pasquini. La donna di 62 anni infermiera in pensione, si era avvicinata al marito e al fratello per dargli una bottiglia d’acqua quando la trivella, attaccata a un trattore, ha agganciato una rete che l’ha avvolta e stritolata. A perdere la vita Gina Paolacci. La donna aveva lavorato come infermiera al Columbus Hospital di Roma. Lascia due figli.

Il corpo che aveva il collo tagliato a metà e un arto amputato. L’incidente è avvenuto all’interno della proprietà della famiglia della vittima. Probabilmente il marito e il fratello stavano realizzando una recinzione per non far scappare il cane.

Lascia un commento