Roma, a Montesacro picchia la moglie e spara al figlio

L’uomo ha preso la pistola ad aria compressa del figlio di 10 anni e gli ha sparato addosso. Poi ha picchiato anche la compagna. E’ accaduto su un tratto di via di Conca d’Oro, a Montesacro, dove qualche residente ha sentito dei colpi simili a quelli di un’arma da fuoco e ha chiamato la Polizia. Diversi equipaggi delle volanti si sono precipitati sul luogo della segnalazione indossando i giubbotti antiproiettile e pistole in pugno, convinti di imbattersi in un uomo armato.

Al momento dell’irruzione nell’appartamento hanno trovato un italiano sulla quarantina che si è scagliato contro gli agenti mentre il figlio piangeva dalla paura. La compagna dell’uomo, anche lei in preda al panico, ha raccontato che lui, poco prima, aveva perso la testa e l’aveva picchiata e poi aveva sparato al figlio con la pistola ad aria compressa.

Il ragazzino di dieci anni è stato colpito da un pallino ad una coscia. Per il minore non è stato necessario neanche il ricovero in ospedale. Del caso s’interessano gli agenti del commissariato Fidene Serpentara.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin