Cantina Laimburg primeggia a Concorso enologico nazionale

Alla 42a edizione del Concorso enologico nazionale “Douja d’Or”promosso dall’Onav Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino ad Asti, il Lagrein Riserva Barbagòl dell’annata 2010 del Podere Provinciale Cantina Laimburg si è aggiudicato l’Oscar, primeggiando tra ben 513 vini italiani in gara.

Il Lagrein Riserva Barbagòl 2010 della Cantina Laimburg, è stato insignito con l’Oscar Douja d’Or, una caraffa dorata simbolo della manifestazione enologica, all’omonimo concorso 2014 riservato a vini Doc e Docg italiani. Durante il tasting dell’Onav, Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, gli è stata attribuita una votazione superiore ai 90 punti.
Il banco di degustazione del concorso, composto da ben 966 campioni di vini tra Doc e Docg provenienti da tutte le zone d’Italia, è stato selezionato da 200 assaggiatori Onav, i quali dopo un scrupoloso tasting alla cieca sono arrivati a premiare 513 vini provenienti da 270 diverse aziende vitivinicole italiane e a soli 43 di questi hanno assegnato il prestigioso Oscar.
Il Lagrein Riserva 2010 della Cantina Laimburg colpisce principalmente per il colore rosso granata e per il gusto elegante, armonico e vellutato. Nel bouquet si riconoscono note di ciliegia e legno di rovere che si compenetrano in maniera equilibrata. È un vino inizialmente morbido, ben strutturato, secco e robusto, persistente e piacevolmente tannico nel finale.
L’affascinante carattere del Lagrein Riserva del Podere Provinciale Cantina Laimburg lo si ritrova anche nel nome ladino che porta: Barbagòl, che nelle leggende dolomitiche rappresenta lo stregone che ammalia; allo stesso modo il Lagrein Riserva Barbagòl della cantina Laimburg, domato tramite la maturazione nel barrique, sprigiona un forte carattere e grazie ai suoi tannini vellutati riesce ad “ammaliare i sensi” come il personaggio della leggenda.

Nell’autunno 2013, la Cantina Laimburg ha festeggiato i 10 anni del Lagrein Riserva Barbagòl con una degustazione verticale di tutte le annate dal 2000 fino al 2010. Già allora, gli enologici hanno notato il grande potenziale delle annate 2009 e 2010 del Barbagòl. Un potenziale, che adesso è stato certificato dall’Oscar Douja d’Or 2014.

Tutti i vini premiati al concorso Douja d’Or saranno in degustazione e in vendita dal 12 al 21 settembre a Palazzo dell’Enofila sempre ad Asti, nell’ambito della Festa del vino italiano Douja d’Or.

Il Lagrein è l’unico vino autoctono altoatesino nella categoria dei rossi corposi coltivati in Alto Adige, in tutto poco più di 440 ettari, che ricopre l’8 % dell’intera superficie vitata altoatesina. Una delle principali caratteristiche di questo vino rosso è quella di disporre di una struttura fenolica morbida e vellutata, che ne mantiene l’elevata corposità.

Il Podere Provinciale Cantina Laimburg vanta una lunga tradizione vitivinicola, situata nella bassa atesina a pochi chilometri dal Lago di Caldaro, vinifica uve provenienti da 11 poderi provinciali dislocati nelle zone più vocate dell’Alto Adige.
La vendemmia dei complessivi 44 ettari di terreno, situati tra Merano, la Valle Isarco, Bolzano – Gries, la Bassa Atesina e l’Oltradige, permette di produrre 180.000 bottiglie di vino all’anno.
Il Podere Provinciale Laimburg vinifica il 60% dei vini in acciaio inox, mentre il restante 40% viene vinificato in botti di legno, custodite nella spettacolare e caratteristica “Cantina nella Roccia”.
I vini Laimburg sono suddivisi in due linee stilistiche: i “Vini del Podere”, dal carattere tipicamente varietale, e la “Selezione Maniero”, di cui fanno parte vini dalla forte personalità, espressa anche dai loro nomi ladini, che traggono origine dalle leggende dolomitiche.

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Cantina Laimburg primeggia a Concorso enologico nazionale Cantina Laimburg primeggia a Concorso enologico nazionale ultima modifica: 2014-07-03T11:23:05+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento