Nasce Garda by Bike, 190 km tutti da pedalare!

Il territorio gardesano è il protagonista di un’autentica volata che lo poterà dritto al cuore dell’Europa grazie al progetto “GARDA BY BIKE” presentato dagli Assessori referenti delle quattro Province interessate, riunitisi oggi a Gardone Riviera per la sottoscrizione del relativo protocollo di intesa: per Brescia gli Assessori ai Lavori Pubblici – Viabilità e alla Cultura – Turismo Mariateresa Vivaldini e Silvia Razzi, per Verona l’Assessore alla Manutenzione e Progettazione viabilistica Carla De Beni, per Trento l’Assessore alle Infrastrutture e all’Ambiente Mauro Gilmozzi e per Mantova l’Assessore al Lavoro, Cultura e Identità dei territori Francesca Zaltieri.
Un itinerario ciclabile di ben 190 km nel periplo del Lago di Garda, collocato in una posizione strategica, crocevia tra i due percorsi Eurovelo EV7 “Itinerario dell’Europa Centrale” ed Eurovelo EV8 “Itinerario Mediterraneo”, e quindi direttamente connesso alla rete ciclabile europea; 3 le Regioni e una trentina i Comuni attraversati: tutto questo e molto altro è “GARDA BY BIKE”!
Evidenti la valenza turistico-culturale – ambientale e le ricadute positive sul territorio di questo progetto che ambiziosamente guarda all’Europa.
“In particolare – ha dichiarato l’Assessore Silvia Razzi – sono tre gli obiettivi di “GARDA BY BIKE”: incentivare la realizzazione di itinerari locali dedicati ai ciclisti che si dipartono dall’itinerario principale, ampliando l’offerta e diventando l’elemento trainante per fare conoscere le reti locali di itinerari per ciclisti; promuovere la capacità del Lago di Garda e del suo entroterra di competere con altre realtà territoriali, valorizzando le risorse sotto l’aspetto turistico e della fruibilità sostenibile e ampliando le opportunità già disponibili; portare benefici economici alle comunità locali dando visibilità maggiore ai commerci, ai ristoranti e agli alberghi della zona del Lago di Garda”.
Nello specifico, per la realizzazione dell’itinerario – che utilizza piste e percorsi ciclabili già esistenti che possono essere sia comunali, all’interno dei centri abitati, che provinciali, quando sono di collegamento fra due comuni limitrofi – le quattro Province si impegnano ad installare una segnaletica uniforme in tutti i territori attraversati, che lo identifichi come percorso “GARDA BY BIKE”. Anche per la promozione verrà redatto materiale cartaceo unico ed uguale per tutti i territori, che riporti il percorso individuato e denominato “GARDA BY BIKE” e le eventuali interconnessioni con altri percorsi ciclabili o ciclopedonali locali.
“GARDA BY BIKE”, dettaglio del percorso
Lungo la sponda occidentale del Lago di Garda, l’itinerario, che si estende nel territorio bresciano per circa 89 Km, attraversa i comuni di Sirmione, Desenzano del Garda, Lonato del Garda, alcuni comuni della Valtenesi quali Padenghe sul Garda, Moniga del Garda, Manerba del Garda; costeggiando la riviera verso nord attraversa i territori di San Felice del Benaco, e, nel Parco dell’Alto Garda, Salò, Gardone Riviera, Toscolano-Maderno, Gargnano, Tignale, Tremosine sul Garda, Limone sul Garda.
Nel tratto fra Gargnano e Limone sul Garda il tracciato si inerpica sui pendii ripidi dei monti della Valvestino ed è quindi consigliato ai soli esperti; per chi non è in grado si sostenere l’impegnativa salita è prevista la possibilità di utilizzare la navigazione sul lago attraverso battelli predisposti al carico delle biciclette.
Il tratto di percorso impegnativo è lungo circa 27 Km e può essere superato con i mezzi di linea di Navigarda da Gargnano a Limone sul Garda: durante il periodo estivo e fino al 5 ottobre 2014 sono previste solamente due corse per ogni direzione, una al mattino ed una al pomeriggio.
La società di Gestione Navigazione Laghi non esclude di poter ampliare la propria offerta nei prossimi anni qualora la richiesta fosse rilevante durante i mesi estivi.
Da Limone sul Garda è possibile raggiungere Riva del Garda, Torbole e Malcesine sempre utilizzando la navigazione sul lago; per queste tratte la frequenza è quasi oraria, con pausa durante l’ora di pranzo (dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00).
Sulle corse battello l’imbarco delle biciclette è condizionato dal tipo di motonave in servizio e dal traffico contingente. I viaggiatori sono invitati ad informarsi preventivamente presso le biglietterie di terra o presso il numero verde dedicato.
Nella Provincia di Trento il percorso attraversa i comuni di Riva del Garda, Nago-Torbole, Arco ed ha una lunghezza di circa 7 Km.
Nella Provincia di Verona il percorso è lungo circa 69 Km ed attraversa i territori di Peschiera del Garda, Castelnuovo del Garda, Lazise, Bardolino, Garda, Torri del Benaco, Brenzone, Malcesine, ricalcando in parte il tracciato della ciclopista del Sole.
In provincia di Mantova il tratto è breve ed è di collegamento fra Peschiera del Garda e Pozzolengo, sulle colline moreniche, da Ponti sul Mincio a Castellaro Lagusello a Lonato. I percorsi individuati sono due e possono essere alternativi, si sviluppano in prossimità del Parco regionale del Mincio.
9 su 10 da parte di 34 recensori Nasce Garda by Bike, 190 km tutti da pedalare! Nasce Garda by Bike, 190 km tutti da pedalare! ultima modifica: 2014-06-25T17:06:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento