Firenze, a Palazzo Vecchio la consegna dei Fiorini d’oro

“Da Firenze lanciamo un appello forte: mai più uomini e donne devono essere privati della libertà o della vita per la loro cultura, la loro etnia, il loro credo religioso”. E’ questo il messaggio del sindaco Dario Nardella, che oggi a Palazzo Vecchio ha consegnato i Fiorini d’oro, massima onorificenza della città, ad altrettante autorità e istituzioni fiorentine e in particolare ai tre rappresentanti delle religioni monoteiste, il cardinale Giuseppe Betori, l’iman Izzedin Elzir e il rabbino Joseph Levi. Gli altri insigniti sono la fondazione Angeli del bello e l’Accademia delle arti e del disegno. La consegna dei Fiorini d’oro si è svolta nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio in occasione di San Giovanni, patrono di Firenze.
“Come amava definirla il sindaco Giorgio La Pira – ha detto Nardella – Firenze è una ‘seconda Gerusalemme’, una città della pace e del dialogo. Oggi rinnoviamo simbolicamente questa tradizione di incontro tra culture diverse, consegnando questi tre Fiorini a tre rappresentanti della pace e del dialogo tra religioni. Il Fiorino a ciascuno di voi è un ringraziamento e una sollecitazione ad andare avanti vincendo egoismi e intolleranze. Firenze vi dice grazie dal profondo del cuore”.
Per gli Angeli del Bello ha ricevuto l’onorificenza il presidente Giorgio Moretti. “E’ un’esperienza straordinaria di civismo – ha detto Nardella – che speriamo si allarghi anche oltre i confini comunali”. Nel consegnare poi il Fiorino al presidente dell’Accademia delle arti e del disegno Luigi Zangheri Nardella ha ricordato come quest’anno cada il 450/o anniversario della morte di Michelangelo e l’impegno dell’Accademia nella difesa del patrimonio culturale e nella formazione dei giovani “terreno nel quale investire sempre di più”.
La giornata dedicata al patrono è iniziata alle 9 con il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina (con oltre 100 figuranti) e il Corteo della Società di San Giovanni; a seguire al Battistero alle 10 la tradizionale offerta dei ceri da parte del sindaco al cardinale Betori e la messa in Duomo. A mezzogiorno c’è stata l’apertura del nuovo Museo Novecento, per l’occasione gratuito per i cittadini. In serata, alle 19.30, al Teatro dell’Opera si esibiranno i Berliner Philharmoniker, guidati da Gustavo Dudamel. Alle 20.30 sul lungarno della Zecca Vecchia si esibirà la banda della polizia di Stato, che precederà il tradizionale spettacolo pirotecnico dei ‘Fochi di San Giovanni’ (ore 22), organizzato dalla società di San Giovanni Battista e patrocinato dal Comune di Firenze.

Lascia un commento