Si cerca l’arma usata da Bossetti per uccidere Yara Gambirasio

Gli investigatori lavorano senza sosta sul caso della ginnasta tredicenne, dopo l’arresto di Bossetti che ha negato tutto raccontando la sua versione.

Insieme lavoro investigativo, prosegue quello scientifico del Ris di Parma, dopo l’intervento in casa del muratore in cui, oltre a essere sequestrati capi di vestiario, è stato usato il Luminol per cercare la minima traccia di sangue che,a distanza di quasi quattro anni, potrebbe essere trovata.

Attenzione sugli arnesi sequestrati. Si cerca l’arma del delitto.

Lascia un commento