Palazzo Pignano, incidente mortale per Carmine Farina

L’uomo di 24 anni tornava dal turno di lavoro ed è morto in auto quando era quasi giunto a casa. Carmine Farina, magazziniere, 24 anni, ha perso la vita nel sinistro avvenuto lungo il tratto della provinciale Melotta che collega la periferia di Spino d’Adda a Nosadello, frazione di Pandino. I Carabinieri ipotizzano che sia rimasto vittima di un colpo di sonno.

Farina era nativo di Napoli. Il ventenne risiedeva a Palazzo Pignano con madre, sorella e fratello. Ha perso il controllo della sua Peugeot 206 in pieno rettilineo, all’altezza del confine tra i due Comuni. La vettura, stando alle tracce lasciate dagli pneumatici sull’asfalto, ha sbandato sulla sinistra, invadendo la pista ciclabile. Qui, la parte posteriore ha sbattuto contro il palo di supporto di un grosso lampione e l’auto si è capovolta. L’urto non ha lasciato scampo al giovane, rimasto intrappolato al posto di guida, con la cintura di sicurezza regolarmente allacciata.

A dare l’allarme sono stati altri automobilisti di passaggio. Per liberare il corpo del magazziniere si è reso necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco di Crema.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palazzo Pignano, incidente mortale per Carmine Farina Palazzo Pignano, incidente mortale per Carmine Farina ultima modifica: 2014-06-20T23:18:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento