Rossano, detenuto curdo si è dato fuoco in carcere

L’uomo ha utilizzato la piccola bomboletta di gas del fornellino per cucinare e un accendino. Lo straniero ha riportato ustioni di terzo grado al volto ed al petto ed è ricoverato nell’ospedale di Rossano in gravi condizioni, ma non sarebbe in pericolo di vita. A soccorrerlo sono stati un altro detenuto e gli agenti della polizia penitenziaria.

Lascia un commento