Milano, Renato Vallanzasca sorpreso a rubare in un supermercato

In permesso premio e ammesso al regime della semilibertà presso il carcere di Bollate, l’ergastolano, è stato sorpreso da un addetto all’antitaccheggio di un supermercato mentre rubava merci di scarso valore, tra cui mutande. E’ stato arrestato dai Carabinieri e verrà processato per direttissima con l’accusa di furto aggravato.

Renato Vallanzasca avrebbe pagato degli alimentari nascondendo in una sua borsa due paia di boxer che aveva tolto dalla confezione, un paio di cesoie e del concime per piante, per un valore di circa 70 euro.

Protagonista indiscusso della criminalità degli anni ’70 e ’80 e ancora al centro delle cronache nonostante il suo pubblico ravvedimento avvenuto ormai da anni, è ammesso al beneficio del lavoro esterno e sconta la pena alla Casa di Reclusione di Bollate.

Lascia un commento