Un mare di opportunità ai Bagni Marina Genovese

Inizia l’estate, torna la voglia di trascorrere qualche ora al mare. L’assessore all’ambiente e demanio Valeria Garotta e il presidente di Bagni Marina Genovese Srl Roberta Morgano hanno presentato lunedì 9 giugno le proposte dei bagni San Nazaro, Janua e Scogliera per l’estate 2014.

Innanzitutto le tariffe che, come ogni anno, sono approvate dal Comune di Genova. Prevedono un ampio ventaglio di possibilità, in modo da riuscire a soddisfare le diverse esigenze della clientela. E’ possibile stipulare un abbonamento stagionale di una cabina per 4 persone a 225 euro a persona, una tessera da 15 ingressi non nominale a 100 euro (€ 6,66 a ingresso) con la possibilità di aggiungere il lettino con un costo complessivo di 150 euro anziché 240 euro, in pratica 10 euro a ingresso compresa l’attrezzatura.

E così la tessera da 30 ingressi, non nominale, al prezzo di 180 euro e valida anche nei festivi (€ 6,00 ad ingresso) con il lettino diventa 280 euro (9,33 euro a ingresso). Mentre se è valida solo per i giorni feriali, è di 150 euro e 240 se si vuole anche il lettino.

Si è pensato anche a chi può andare al mare dopo le ore 13, per chi vuole fare un salto al mare durante la pausa pranzo o dopo il lavoro: 12 euro per un pomeriggio di sole e mare, lettino compreso; 2,5 euro per la pausa prima di rientrare in ufficio e 3 euro per godersi il fine pomeriggio, magari ai bagni San Nazaro vista loro vicinanza strategica con il centro cittadino.

Per l’estate 2014 sono in arrivo importanti novità. Grazie alla collaborazione con l’ufficio Turismo del Comune di Genova, è stato stipulato un accordo con i tour operator per una giornata di “estensione mare” da inserire nell’offerta turistica: oltre alla visita della Città, dei suoi musei e dei suoi monumenti, possono completare la loro vacanza a Genova con una giornata al mare non lontano dal Centro, presso lo Stabilimento Balneare San Nazaro, in corso Italia.

«Il nostro obiettivo – dice l’assessore comunale all’Ambiente Valeria Garotta – è quello di incrementare i fruitori dei nostri stabilimenti balneari e lo facciamo dando risposte alle famiglie, in modo particolare a quelle che trascorreranno l’estate in città. Il centro estivo per ragazzi ai bagni San Nazaro è una delle grandi novità».

Così dalla collaborazione con Centro Polisportivo PalaDonBosco, ai bagni San Nazaro, il 16 giugno prende il via il “Centro Estivo San Nazaro”, che sarà operativo fino al 12 settembre.

Dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 17,30 i bambini della scuola primaria e di prima e seconda media, potranno trascorre le loro giornate giocando, divertendosi in spiaggia, fare i compiti delle vacanze, seguiti dagli educatori del PalaDonBosco. Il pranzo è fornito da Mentelocale. Qui il piano settimanale completo, le tariffe, le modalità di iscrizione

Inoltre, in tutti i bagni di Bagni Marina Genovese, sarà possibile la connessione wi-fi gratuita e, grazie adesione alla Green card giovani del Comune di Genova, i ragazzi potranno entrare con ingresso scontato a 5 euro nei giorni feriali e avere uno sconto del 10% sugli abbonamenti.
Da non dimenticare le manifestazioni previste ai bagni San Nazaro: a giugno Palio di San Pietro e  la  Giornata della Sicurezza in Mare in collaborazione con Assosicurezza e a luglio la  Maretona  del mare in collaborazione con Amiu e il Triathlon.

Oltre ai bagni San Nazaro, Scogliera e Janua, a Genova sono presenti anche spiagge libere municipali che, nel periodo dal 15 giugno al 15 settembre, offrono gratuitamente ai bagnanti spogliatoi, servizi igienici, docce. Si trovano a Vesima, Voltri-S Ambrogio, Pegli-Giardini Peragallo, Multedo, Punta Vagno, Via Forte di S Giuliano, Priaruggia e Quinto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Un mare di opportunità ai Bagni Marina Genovese Un mare di opportunità ai Bagni Marina Genovese ultima modifica: 2014-06-10T10:45:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento